Danza

A Catania la Compagnia Velardi per i ragazzi

Domenica 10 dicembre pomeriggio i “Brevi racconti tra un diavolo e un soldato” per Scenario Kids

Il 10 dicembre da Scenario Pubblico di Catania i “Brevi racconti tra un diavolo e un soldato” messo in scena dalla Compagnia Giovanna Velardi. Sabato i laboratori per bambini della coreografa palermitana  

Brevi racconti tra un diavolo e un soldato

"Brevi racconti tra un diavolo e un soldato" della Compagnia Giovanna Velardi

Domenica 10 dicembre ore 17 secondo appuntamento a Scenario Pubblico di Catania con gli spettacoli per tutta la famiglia - Scenario KIDS, con “Brevi racconti tra un diavolo e un soldato” della Compagnia Giovanna Velardi. La coreografa e danzatrice Giovanna Velardi porta in scena insieme a Giuseppe Muscarello la parabola del bene e del male. Un racconto che è un percorso coreografico arricchito da immagini video dalle ambientazioni fiabesche. Il lavoro nasce pensando a bambini e ragazzi, per questo si esprime sotto forma di fiaba, ma che è anche un coreo-dramma che ingloba profonde radici morali e in qualche misura etiche.

Lo spettacolo trae ispirazione da "Histoire du soldat" di Igor Stravinskij, opera che i due artisti sviluppano tra filastrocche infantili, silenzi, il gioco mimico, un’atmosfera teatrale disegnata dall’intensa varietà di luci e il supporto video tra il fiabesco e il fumetto animato. Rispetto alla storia originale il bene e male sono concentrati in unico soggetto immaginando la dualità non più come uno scontro tra due personaggi, ma come una lotta interiore, in una sorta di dottor Jekyll e mister Hyde.

Brevi racconti tra un diavolo e un soldato

"Brevi racconti tra un diavolo e un soldato" della Compagnia Giovanna Velardi

«L'incontro con l'altro servirà a far riaffiorare ricordi, a riportare alla luce il bene interiore sopito ma non scomparso. Le figure antitetiche che attraversano la scena si muovono in un’atmosfera fiabesca che evoca gli archetipi e il loro incontro produce una reazione a catena che allenta i confini del perenne conflitto tra le parti», spiega l’autrice.

Si viene a delineare uno scontro senza esclusione di colpi che a livello coreutico si esprime in una lotta di forze brutali sempre opposte eppure speculari che si palesa nei movimenti a specchio. Il diavolo è rappresentato dalla Velardi, una femminea figura addensata di vanità e forza, un diavolo che si veste di luci, ammalia e trascina (letteralmente) il soldato nelle sue spire. A nulla valgono il coraggio e la prestanza fisica del soldato. Come ogni favola però c’è un lieto fine grazie alla forza dell’amore. Il diavolo alla fine è sconfitto dalla capacità del soldato di lasciarsi andare a sentimenti ed emozioni vive e pulsanti.

La coreografa Giovanna Velardi sabato 9 dicembre terrà inoltre un laboratorio KIDS gratuito rivolto esclusivamente al pubblico di bambini dai 6 agli 11 anni, dalle ore 16.30 alle 17.15, e ragazzi dai 12 ai 16 anni, dalle 17.15 alle 18.10. Le lezioni sono gratuite; per partecipare bisogna presentare il biglietto dello spettacolo dell’artista che tiene il laboratorio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0