Il libro

Francesco Giuffrida e la storia dei canti popolari siciliani

Per "Zampognarea", venerdì 15 dicembre al Land di Catania la presentazione di "L'acqua e lu pani", testo che vanta la prefazione di Dario Fo

Nelle pagine di "L'acqua e lu pani", con la prefazione di Dario Fo, il musicista catanese narra la storia nei canti e dei canti popolari siciliani, frutto di uno studio e di anni di ricerca. La presentazione il 15 dicembre al Land di Catania per il festival di culture popolari Zampognarea

Francescco Giuffrida

Francesco Giuffrida

Continuano gli eventi di Zampognarea: musica, tradizioni e non solo. All’interno del ricco calendario del programma Zampognarea 2017, sarà presentato venerdì 15 dicembre alle ore 18 presso Land La Nuova Dogana (Via Dusmet 2), il libro “L’acqua e lu pani” (Edizione Incontri – Catania – Kromato Edizioni - Ispica) di Francesco Giuffrida, con la prefazione di Dario Fo. Insieme all’autore tanti gli interventi previsti: Franco Barbanera, Maurizio Cuzzocrea, Bruna D'Amico, Franco De Grazia, Gianni Famoso, Saro Mangiameli.

Francesco Giuffrida L'acqua e lu pani

Nelle pagine del libro che narra la storia nei canti e dei canti popolari siciliani, frutto di uno studio e di anni di ricerca, è presentata una nuova maniera di studiare le liriche e le ottave della nostra Isola, facendo emergere fatti storici e vita reale dell’alone mitologico e bucolico che le ha mortificate. Un libro, fortemente innovativo, di uno studioso impegnato da decenni nella ricerca. Dalla prefazione di Dario Fo: “Merito dell’autore è indubbiamente l’aver indagato – senza preconcetti, senza volontà di piegare i risultati – il già noto per una rilettura critica”.

Francesco Giuffrida vive a Catania dove è nato nel 1947. Da oltre cinquant’anni si occupa del canto popolare e sociale italiano, con particolare attenzione a quello siciliano. Ha una rubrica fissa, “Ieri Sicilia Oggi”, nella rivista “Incontri. La Sicilia e l’altrove”.

“Zampognarea. Il mondo delle zampogne tra uomini e suoni”, giunto alla XIV edizione, è un progetto itinerante di conoscenza e diffusione del patrimonio musicale tradizionale, realizzato principalmente tramite una mostra di strumenti musicali, che parte dalle zampogne per arrivare ad esplorare il mondo degli strumenti musicali. Dall’8 dicembre al 7 gennaio alla “Land La Nuova Dogana” oltre alla mostra, tanti gli appuntamenti per chi desidera immergersi tra musica, tradizione e cultura.

“Zampognarea” rientra tra le iniziative inserite in “Italiafestival”, la più importante associazione di festival italiani, nella quale le associazioni AreaSud, Darshan e Il Tamburo di Aci sono state ammesse quale rete locale di festival e rappresentano l’unica realtà siciliana dell’Associazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0