Il concerto

A Catania Archibugi String, trio non allineato

Il 22 febbraio al Centro Zo di Catania, per la rassegna Partiture, il trio composto dal violinista Alessandro Librio, il violoncellista Giuseppe Guarrell e dal contrabbassista Lelio Giannetto

Archibugi String Trio è un organico tipico della tradizione strumentale da camera, il trio d'archi, dotato di un impatto sonoro esplosivo e composto di musicisti provenienti da esperienze musicali diverse, l'ensemble realizza composizioni originali scritte dagli stessi componenti, ma esegue anche trascrizioni originali di alcuni "classici" della musica rock (dai Led Zeppelin a Frank Zappa) e di autori "eterodossi" come Fred Frith, Iva Bittova e John Zorn

Archibugi String Trio

Archibugi String Trio

Per la rassegna Partiture, sul palco di Zo Centro Culture Contemporanee di Catania giovedì 22 febbraio alle ore 21 si esibirà l'Archibugi String Trio, in un concerto dal repertorio originale e sorprendente. L'Archibugi String Trio è, infatti, un gruppo dal repertorio decisamente non "allineato", eppure formato da un organico tipico della tradizione strumentale da camera, il trio d'archi. Dotato di un impatto sonoro esplosivo e composto di musicisti provenienti da esperienze musicali diverse, l'ensemble realizza composizioni originali scritte dagli stessi componenti, Lelio Giannetto, Giuseppe Guarrella e Alessandro Librio, ma esegue anche trascrizioni originali di alcuni "classici" della musica rock (dai Led Zeppelin a Frank Zappa) e di autori "eterodossi" come Fred Frith, Iva Bittova e John Zorn. Evento realizzato in collaborazione con Curva Minore. La formazione: violino Alessandro Librio; violoncello Giuseppe Guarrella; contrabbasso Lelio Giannetto.
Ingresso euro 8 (ridotto 5 studenti).

La rassegna Partiture promuove un ciclo di concerti tra musica contemporanea e neoclassica. Un contenitore variegato che abbraccia un vasto ambito musicale: dall’organico strumentale all’elettronica, dall’ambient music al soundtrack. Partiture di linguaggi musicali colti in cui la figura del compositore coincide con quella dell’interprete. Una rassegna che promuove autori e compositori contemporanei che, nella loro personale ricerca artistica, propongono nuovi linguaggi musicali, sconfinando in ambiti di nuove tecniche compositive ed esecutive, avvalendosi di organici tradizionali o di strumentazioni non convenzionali. Partiture è prodotta dall’Associazione Zo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0