Il concerto

A Taormina folk a confronto con Campisi e Sterrantino

Il 2 giugno, per il secondo compleanno del Casmatta, il felice incontro fra il trio del percussionista ennese Davide Campisi con il polistrumentista di Castelmola Mimì Sterrantino

Campisi presenta il suo ultimo album "Democratica". Ad accogliere Campisi al Casamatta, uno dei migliori amici del club taorminese, Mimì Sterrantino. I due musicisti, tra i migliori cantautori folk siciliani del momento, riescono a coniugare l'amore per la loro terra e le sonorità della loro musica al meglio della musica contemporanea

Davide Campisi

Davide Campisi

Sabato 2 giugno, alle 21.30, per festeggiare al meglio il secondo anniversario dell'apertura del Casamatta di Taormina, si rtroveranno a suonare insieme due esponenti di primo piano del folk rock siciliano. Si tratta del percussionista ennese Davide Campisi che presenterà, accompagnanto da Mariano Di Stefano alla chitarra classica e voce e Andrea Ensabella alla chitarra acustica, il suo nuovo album "Democratica" e per l'occasione sarà affiancato da Mimì Sterrantino, cantante e polistrumentista di castelmola, fra i più noti musicisti della zona. "Democratica", uscito lo scorso anno con l'etichetta CNI Unite, è il risultato di un percorso di sperimentazione che parte dalla volontà di tracciare un legame tra l’identità profonda del proprio essere e l’apertura al mondo circostante. In tal modo, mentre le vibrazioni del tamburo scandiscono la certezza di un’appartenenza, le progressioni rock rendono tale appartenenza indefinita, imperfetta, aperta a nuove forme di libertà espressiva. «Avevo bisogno di far ripartire il mio percorso musicale spogliandomi da quanto fatto fino a quel momento - ha dichiarato Campisi in occasione dell'uscita dell'album - per ripartire dal suono». Un suono che, seguendo le tracce segnate naturalmente dal ritmo, conduce dritto alla parole. «Proprio l'uso del siciliano - continua, dando forza alla sua scelta di rispetto delle proprie origini - rende questo percorso naturale, perché la nostra è una lingua naturalmente ritmica». 

Ad accogliere Campisi al Casamatta, dicevamo, uno dei migliori amici del club taorminese, Mimì Sterrantino. I due musicisti, tra i migliori cantautori folk siciliani del momento, riescono a coniugare l'amore per la loro terra e le sonorità della loro musica al meglio della musica contemporanea.

Mimì Sterrantino

Mimì Sterrantino

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0