Incontri & Visioni

Ficarra & Picone per Fuoricinema Mediterraneo

I due attori e registi palermitani firmano la direzione artistica della prima tappa del progetto itinerante di "Fuoricinema "

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno l'Orto Botanico di Palermo ospiterà alcuni tra i più grandi registi e attori della scena cinematografica italiana. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Ficarra e Picone

Ficarra & Picone

Prende il via venerdì 22 giugno all’Orto Botanico di Palermo, Fuoricinema Mediterraneo, prima tappa del progetto itinerante di Fuoricinema (in programma a Milano dal 14 al 16 settembre), che vede nelle vesti di direttori artistici Salvo Ficarra e Valentino Picone, che hanno accettato con grande entusiasmo l’invito a realizzare una tre giorni di cinema nella loro città natale, guidati dalla curatrice del progetto Cristiana Capotondi, membro della direzione artistica di Fuoricinema, insieme a Cristiana Mainardi, Lionello Cerri, Gabriele Salvatores, Gino&Michele.

In guerra per amore

Pif in una scena di "In guerra per amore"


Dalle 18 del venerdì alle 24 della domenica successiva, il palco di Fuoricinema Mediterraneo ospiterà alcuni tra i più grandi registi e attori della scena cinematografica italiana, che si racconteranno a partire dal rapporto con la terra che li ospita: la Sicilia, che è da sempre il leitmotiv del loro percorso artistico, motivo d’ispirazione e suggestione per gran parte dei loro lavori. L’Orto Botanico diventerà una sala en plein air dove l’unico protagonista sarà il cinema, in tutte le sue sfaccettature, con incontri con i protagonisti e proiezioni di due film per ogni serata. Tra gli ospiti che hanno già confermato la loro presenza Roberto Andò, Luca Guadagnino, Franco Maresco, Claudio Gioè, Teresa Mannino, Francesco Scianna, Pif.
Arriverà a Palermo anche Giampaolo Letta, amministratore delegato di Medusa Film, che ha scelto di sostenere la manifestazione, diventando partner di Fuoricinema Mediterraneo. Gli incontri saranno moderati da importanti esponenti del giornalismo italiano: Piera Detassis (presidente dell’Accademia David di Donatello e direttrice del mensile Ciak), Renato Franco (Corriere della Sera), Teresa Marchesi (giornalista di Huffington Post), Emiliano Morreale (giornalista dell’Espresso).
L’inaugurazione venerdì 22 giugno alle 18 con Ficarra & Picone e Cristiana Capotondi.

Chiamami col tuo nome

Il regista Luca Guadagnino (a destra) con i protagonisti di "Chiamami col tuo nome"


Alle Ore 18:30, Teresa Marchesi e Piera de Tassis intervistano il regista Roberto Andò e subito dopo, alle  ore 19:30, Cristiana Capotondi intervisterà Corrado Fortuna, autore del libro “l’Amore capovolto”.
Alle ore  20 è previsto l’incontro con proiezioni di Franco Maresco che sarà intervistato da Emiliano Morreale, con la partecipazione di Letizia Battaglia e Giuseppe lo Bianco.
Alle 21:30 sarà proiettato il cortometraggio “Processo e Chinnici”, diretto da Marco Maria Correnti e scritto da Giovanni Furnari e in conclusione alle ore 22:30, sarà proiettato il film “Viva la libertà” di Roberto Andò.
Sabato 23 giugno la serata prende il via alle ore 19 con Pif, Francesco Scianna e Claudio Gioè che saranno intervistati da Piera de Tassis.
Alle ore 20 sarà proietto “ Terra Madre” , il cortometraggio diretto da Pucci Scafidi che sarà introdotto dal giornalista Mario Azzolini, e alle ore 21 “In guerra per amore” di Pif.
La serata di sabato si conclude alle ore 22:30 con la proiezione del film “La ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi.
La giornata di domenica 24 giugno, vede la partecipazione di Luca Guadagnino, il pluripremiato regista palermitano candidato al Premio Oscar con “Chiamami col tuo nome” che alle ore 18.30 dialogherà con Piera de Tassis.
Alle ore 20 è in programma l’incontro con Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film, al quale parteciperanno Ficarra &Picone.
Fuoricinema Mediterraneo si conclude con due proiezioni: alle ore “Confino”, cortometraggio scritto e diretto da Nico Bonomolo; alle ore 21.30 “Chiamami col tuo nome”, introdotto da Ficarra & Picone.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0