L'evento

A Palermo un assaggio del Pride

Il 28 giugno (49° anniversario dei moti di Stonewall) e il 29 giugno due giorni di eventi che annunciano il Pride palermitano vero e proprio del 22 settembre

Il lungo “Palermo Pride Fest” 2018 esplode giovedì 28 e venerdì 29 giugno in piazza Magione.  «I Moti di Stonewall hanno dimostrato come non esista repressione in grado di soffocare ciò che si è» spiega Daniela Tomasino, portavoce del Coordinamento Palermo Pride

A Palermo un assaggio del Pride

Ogni 28 giugno, dal 1970, ricorre l'anniversario dei moti di Stonewall (New York, 28 giugno 1969) ed è la Giornata Internazionale dell'Orgoglio Lgbt: di fatto da 49 anni la comunità Lgbt si ribella ai soprusi e alla discriminazioni rivendicando i propri diritti e, con essi, i diritti di tutti. Per questa ed altre ragioni, anche se il tradizionale momento di celebrazione, il corteo del Palermo Pride, si svolgerà sabato 22 settembre al Coordinamento è sembrato opportuno più che mai in un momento come questo, commemorare la ricorrenza con due giorni di eventi e incontri - il lungo “Palermo Pride Fest” esplode infatti giovedì 28 e venerdì 29 in piazza Magione - e dare seguito alla forza e alla lotta degli eroi di quella notte del 1969 come anche di tutti gli eroi senza volto che hanno contribuito e contribuiscono ogni giorno a tutelare la libertà e la dignità di ognuno.

Queste due giornate sono per il Coordinamento un presidio dal quale far partire un messaggio forte e chiaro: i diritti civili e sociali non sono acquisiti per sempre e per salvaguardarli (ed esigerli) sono necessarie attenzione, cultura, una costante azione di resistenza e la creazione di reti di solidarietà. Anche se l'Italia non rientra tra i 77 Paesi del mondo in cui l'omosessualità è considerata un crimine, siamo comunque, globalmente, in un periodo storico che vede sempre più traballanti le buone pratiche di accoglienza, condivisione, rispetto e pace e in cui anche il Governo italiano sembra voler condurre una infinita campagna elettorale sulla pelle delle persone più deboli e meno tutelate: le persone migranti e i lavoratori e le lavoratrici (così come le persone senza lavoro) in generale, ma anche tutte le persone che vengono viste come minaccia all'ordine sociale, al decoro e alla sicurezza, costruendo una presunta stabilità sulla base della conservazione del patriarcato e del maschilismo.

Massimo Milani

Massimo Milani, immagine del Pride palermitano

«I Moti di Stonewall hanno dimostrato come non esista repressione in grado di soffocare ciò che si è – spiega Daniela Tomasino, portavoce del Coordinamento Palermo Pride - oggi più che mai, in Italia, con i continui attacchi alle minoranze, occorre alzare lo sguardo con ancora più fierezza, ancora più orgoglio e ancora più fermezza per schierarsi contro una politica che sta dando prova andare in senso inverso rispetto a un cambiamento volto all'inclusione di tutte le differenze di cui la nostra società è piena».

Il programma

Giovedì 28 giugno
 
ore 17.30 al Teatro Garibaldi: “L’AURORA DELLE TRANS CATTIVE”. incontro con Porpora Marcasciano, MIT (Movimento Identità Transessuale)
 
Piazza Magione
ore 19.00 a rainbow dj set
ore 20:00 musica live con i No Hay Problema
ore 21:00 Intervento del Sindaco di Palermo
ore 22:00 musica live con gli Agnello
ore 23:00 performance #LaBarcaNegriera a cura di Sakalash
ore 23:30 festa #PartyNudo
 
Dalle 19.00 alle 22.00: test gratuiti per hiv, sifilide ed epatite C con il camper di Arcigay Palermo

Venerdì 29 giugno
 
ore 17:30 al Teatro Garibaldi: “La viralità dell’odio. come difendersi dalla violenza ai tempi dei social”. Incontro con Cathy La Torre, avvocata
 
Piazza Magione
ore 19.00 a rainbow dj set
ore 20:00 musica live con i The Groove Lines
ore 21:00 Intervento del Coordinamento del Palermo Pride
ore 22:00 CHI SARA’ IL NOSTRO OSPITE??
ore 23:00 party Pink Code
ore 23:30 party ThePOPSHOCK
ore 00:30 party Nice To MEOW You! Party Designers
 
L’ingresso alle due giornate è gratuito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0