Live performance

A Catania la "Messa a nudo" di Hhybrydd

Venerdì 13 e sabato 14 luglio al Teatro Machiavelli di Catania il progetto artistico e live performance di Hhybrydd, pseudonimo dietro cui si cela l’identità digitale di Marcello Scuderi

Gli spettatori saranno chiamati a interagire con l'installazione: una struttura in velo semitrasparente sulla quale saranno proiettati i quadri astratti del pittore brasiliano Saulo Portela, resi mobili dalle rielaborazioni video e audio

"Messa a nudo" di Hhybrydd

"Messa a nudo" di Hhybrydd

Per due giorni, venerdì 13 e sabato 14 luglio (dalle ore 18 alle 22, performace ogni ora), il Teatro Machiavelli di Catania ospita “Messa a nudo”, progetto artistico e live performance di Hhybrydd, pseudonimo dietro cui si cela l’identità digitale di Marcello Scuderi, teatrante catanese trapiantato da più decenni a Parigi da anni impegnato nello studio delle avanguardie artistiche e delle interrelazioni fra le arti.
In questo progetto Hhybrydd immagina una messa in scena della sua “messa a nudo” attraverso la proiezione di quattro brevi video, e specularmente quella degli spettatori, grazie ad un dispositivo teatrale ibrido. Ribaltando il posizionamento abituale del pubblico, infatti, l’artista induce i visitatori a salire sul palco per renderli protagonisti della sua installazione.
Sul palco del teatro sarà installata una struttura in velo semitrasparente, a formare una sorta di confessionale, bozzolo, medusa, ventre materno, sul quale saranno proiettate immagini di quadri astratti del pittore brasiliano Saulo Portela, resi mobili dalle rielaborazioni video e audio. La voce dell’artista, anch’essa modificata elettronicamente, pone in modo ipnotico una serie di domande poetico-filosofiche agli spettatori. I quattro video, che saranno proiettati in anteprima, hanno in comune la Sicilia, l’onnipresenza dell’Etna, la nudità fisica dell’artista e la messa a nudo psicologica attraverso l’esplorazione di tematiche personali. La proiezione dei video sarà preceduta da una breve presentazione di Salvatore Marano e seguita da una serie di domande agli artisti. Successivamente i visitatori saranno invitati a entrare in contatto diretto con l’installazione e a svelarsi a loro volta.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0