Il festival

Al Lido Azzurro si balla il Catania Tango festival

Dal 10 al 19 agosto la XVIII edizione dell'importante kermesse tanghera siciliana organizzata dall'associazione Caminito Tango diretta da Angelo Grasso, affiancato come sempre dalla sorella Donatella

Numerose le star ospiti del XVIII festival catanese del tango, a partire dal Miguel Angel Zotto, tra i massimi ballerini di sempre, accompagnato da Daiana Guspero, e poi Joe Corbata e Lucila Cionci, Gustavo Rosas e Gisela Natoli, Adrian Veredice e Alejandra Hobert. E il 10 agosto la musica dal vivo sarà ancora della Tango Harmony Budapest Orchestra

Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero

Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero

Tutto pronto per la XVIII edizione del Catania Tango Festival, evento organizzato come ogni anni dall'dell’associazione Caminito Tango diretta da Angelo Grasso, che si snoderà dal 10 al 19 agosto con stage, workshop, seminari, shows, milonghe, tutti appuntamenti di primissimo livello grazie al fortissimo richiamo internazionale dei suoi protagonisti, i maestri di un cast stellare capitanati quest’anno da Miguel Angel Zotto, considerato uno dei più grandi ballerini di tango di tutti i tempi, in coppia con la deliziosa Daiana Guspero.

Si comincia alle 21.30 alla “Plaza” del Lido Azzurro. «Il pubblico che ha sempre seguito con grande coinvolgimento tutte le edizioni del festival - dice Elena Alberti, Presidente di Caminito Tango - potrà assistere ed essere protagonista di una serata che si preannuncia già di grande impatto nell’attesa del momento in cui il cast stellare si presenterà in pista». «Un momento di grande impatto visivo – continua Angelo Grasso, patron della kermesse -. Ad avvicendarsi sulla pista, infatti, cinque coppie di ballerini appartenenti a diverse generazioni di scuole tanghere, ma soprattutto cinque coppie di artisti famose in tutto il mondo, in pratica il meglio che l’attuale panorama tanghero possa offrire. Straordinari artisti che stanno portando avanti un grande lavoro di sensibilità e abilità nel tradurre e traslare la forza del tango dal passato ad un futuro possibile e tangibile, mantenendo intatta la forza evocativa e comunicativa di questo genere».

Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, Joe Corbata e Lucila Cionci, Gustavo Rosas e Gisela Natoli, Adrian Veredice e Alejandra Hobert, e, infine, i padroni di casa Angelo e Donatella Grasso di Proyecto-Tango Catania scenderanno in pista e saranno protagonisti di un momento gioioso che saluterà tutti i partecipanti del CataniaTango Festival 2018, una folta presenza che vede quest’anno la rappresentanza di oltre 30 Paesi del mondo e 15 regioni italiane, centinaia di persone che balleranno sotto le stelle fino alle prime luci dell’alba.

E venerdì 10 agosto sarà anche musica dal vivo con la Tango Harmony Budapest Orchestra. L’orchestra è stata fondata nel 1998 con la direzione di Katalin Bartha e da allora, incantati dalla musica resa celebre da Astor Piazzolla, hanno cominciato a costruire il loro repertorio. La Tango Harmony (ormai alla sua terza presenza continuativa al Catania Tango Festival) è stata invitata a suonare con diversi concerti e spettacoli al Teatro Nazionale di Danza di Ungheria e in milonghe di Festival Internazionali di Tango come “Danubiando”. Suonano Piazzolla, ma hanno anche un vasto repertorio di tango tradizionale nonché musica originale composta dal pianista del gruppo György Lázár. Si presenta al Festival nella sua formazione sestetto con Alejandro Szabo al bandoneon, Katalin Bartha al violino, cornetto, voce, Péter Bartha al bandoneon, György Lázár al pianoforte e voce, Ottó Nagy al violoncello, viola da gamba e Gábor Piukovics al contrabbasso.

Tango Armony Budapest Orchestra

La Tango Harmony Budapest Orchestra

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0