Teatro

A Ragusa G.o.D.o.T. mette in scena Edipo re di Sofocle

Da mercoledì 22 a domenica 26 agosto al castello di Donnafugata, per la rassegna Palchi di versi al Castello, la messinscena del classico greco da parte della compagnia Compagnia G.o.D.o.T. con la regia di Vittorio Bonaccorso

Si va in scena con la traduzione dell’opera di Sofocle realizzata appositamente per la compagnia teatrale dalla docente catanese Maria Greco, con le parti del coro cantate da Pietro Cavalieri. Un teatro antico ma contemporaneamente moderno ed attualissimo. «Sofocle è modernissimo – spiega il regista Bonaccorso che cura anche le scelte musicali - Edipo è una figura contemporanea, l'opera è immensa per i tanti significati e per l'intreccio straordinario»

La Compagnia G.o.D.o.T.  in "Edipo re" di Sofocle

La Compagnia G.o.D.o.T. in "Edipo re" di Sofocle

Prove generali ultimate, è ormai tempo di debutto, mercoledì 22 agosto alle ore 21,30 per “Edipo Re” di Sofocle, portato in scena dalla Compagnia G.o.D.o.T. al Castello di Donnafugata di Ragusa con la regia di Vittorio Bonaccorso che sarà anche l’interprete principale assieme all’attrice Federica Bisegna, nelle vesti di Giocasta, e con tutti gli attori della compagnia teatrale ragusana. Una straordinaria messa in scena che si svilupperà sulla scalinata del castello all’interno del parco, offrendo ulteriori suggestioni alla rappresentazione della tragedia delle tragedie. Un capolavoro classico che ha portato tutti gli attori della compagnia teatrale a compiere, in fase di preparazione, un viaggio intensissimo, estenuante ma al tempo stesso incredibile perché è un testo potente, struggente, intriso di pathos e poesia.

Si va in scena con la traduzione dell’opera di Sofocle realizzata appositamente per la compagnia teatrale dalla docente catanese Maria Greco, con le parti del coro cantate da Pietro Cavalieri. Un teatro antico ma contemporaneamente moderno ed attualissimo. «Sofocle è modernissimo – spiega il regista Bonaccorso che cura anche le scelte musicali - Edipo è una figura contemporanea, l'opera è immensa per i tanti significati e per l'intreccio straordinario». Dopo il successo a luglio de “La Casa di Bernarda Alba” di Garcia Lorca, la messa in scena di “Edipo Re” è molto attesa sia dagli amanti del teatro che dai semplici spettatori che vogliono godersi una serata magica all’interno di uno scenario bellissimo e con attori che hanno dimostrato straordinarie capacità interpretative. E poi ci sono i turisti, molti dei quali hanno assistito in questi giorni alle prove e hanno già prenotato la propria presenza in una delle serate in cui va in scena lo spettacolo. Lo spettacolo replica fino a domenica 26 agosto, sempre alle 21,30. Nel cast della rappresentazione teatrale ci sono Giuseppe Arezzi, Giuseppe Arrabito, Emma Bracchitta, Rossella Colucci, Benedetta D’Amato, Andrea Di Martino, Angelo Lo Destro, Benedetta Mendola, Francesco Piccitto e Lorenzo Pluchino. In scena anche Beatrice Bracchitta, Claudia Campo, Flavia Iurato, Marta Iurato, Luca Lo Destro, Giulia Massari, Anna Pacini, Sofia Pacini, Antonello Pelligra, Federica Salonia e Piera Sittinieri. Le luci sono curate Andrea Iozzia. L'appuntamento fa parte della stagione estiva "Palchi DiVersi al castello". 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0