La rassegna

Da Brahms ai Beatles con Palermo Classica

Tre nuovi concerti per Palermo Classica che si avvia alle ultime settimane di programmazione. La stagione - diretta da Arman Tigranyan - è inserita nel cartellone di Palermo Capitale italiana della Cultura

Ultimi appuntamenti della stagione estiva. Si inizia il 30 agosto col duo moscovita della violista Yulia Deyneka e dalla pianista Katia Skanavi, alle quali il giorno dopo si uniranno i violinisti Aram Badalian e Alexander Malomoshnov, e il violoncellista Mikael Samsonov. L'1 settembre la Palermo Classica Symphony Ochestra rileggerà 18 classici dei Beatles

Yulia Deyneka

Due esibizioni a Palermo per la violista russa Yulia Deyneka

Tre nuovi concerti per Palermo Classica che si avvia alle ultime settimane di programmazione. I prossimi due concerti saranno ospitati nel cortile dello Steri e vedranno alla prova interpreti internazionali. Si inizia giovedì (30 agosto) alle 21 con un duo moscovita formato dalla prima viola della Berlin Staatskapelle, e collaboratrice di Daniel Barenboin, Yulia Deyneka e dalla pianista – e partner preferita di musicisti come Leonidas Kavakos, Yuri Bashmet e Gidon Kremer - Katia Skanavi: le due musiciste saranno impegnate in un recital emotivo, malinconico, intimo che tocca Nino Rota, Sergei Prokofiev e Johannes Brahms.

Katia Deyneka

Katia Skanavi

Venerdì (31 agosto) sempre alle 21 allo Steri, Yulia Deyneka e Katia Skanavi si uniranno a due “colleghi” violinisti, l’armeno Aram Badalian e il russo Alexander Malomoshnov, e al violoncellista bielorusso Mikael Samsonov. Per questo giovane quintetto è pronto un programma romantico, di grande versatilità e difficoltà, che affronta Schumann e Dvorak. Biglietti: 14,50 euro.  

Mikael Samsonov

Mikael Samsonov

Ma è sabato (1 settembre) l’appuntamento più insolito, alle 21 nel cortile della Galleria d’arte Moderna: la Palermo Classica Symphony Orchestra, diretta da Alberto Maniaci, si getterà (senza paracadute) in una cavalcata attraverso diciotto tra i pezzi più famosi dei Beatles, da “Can’t buy my love” a “All you need is love, “Let it be”, “Michelle”, “Yellow Submarine” o “Yesterday”, arrangiate per soprano lirico, voci pop e orchestra sinfonica da compositori siciliani del calibro di Giovanni D’Aquila, Antonio Fortunato, Giuseppe Vasapolli, e dallo stesso Maniaci. Le voci pop saranno quelle dei vocalist Ezio e Giuliana Di Liberto, unite al soprano Mariia Elizarova. Un tocco particolare ai pezzi dei quattro “baronetti” sarà offerto dalla chitarra di Francesco Buzzurro. Biglietti: 22,50/18,50/14,50

Mariia Elizarova

Mariia Elizarova

30 agosto | ore 21 | STERI

Recital

Yulia Deyneka | viola

Katia Skanavi | piano


Nino Rota | Sonata for Viola and Piano in G major
Sergei Prokofiev | Scenes from “Romeo and Juliet” Suite
Johannes Brahms | Sonata Op. 120 n. 2 E flat major

31 agosto | ore 21 | STERI

Chamber Music

Katia Skanavi | piano

Aram Badalian | violino I

Alexander Malomoshnov | violino II

Yulia Deyneka | viola

Mikael Samsonov | violoncello

R. Schumann | Quintetto per pianoforte in Mi bemolle Maggiore, Op. 44

I. Allegro brillante

II. In modo d’una marcia - Poco largamente

III. Scherzo - Molto vivace

IV. Finale. Allegro, ma non troppo

A. Dvorák | Quintetto per pianoforte in La Maggiore, Op. 81, B155

I. Allegro ma non tanto

II. Dumka - Andante con moto

III. Scherzo - Furiant: Molto vivace

IV. Finale: Allegro

1 settembre | ore 21 | GAM

Palermo Classica Symphony Orchestra

Alberto Maniaci, direttore

Ezio Di Liberto | voce

Giuliana Di Liberto | voce

Mariia Elizarova | soprano

Francesco Buzzurro | chitarra

Beatle Symphony

Can’t buy me love

Here come the sun

Come together

All my lovin’

All you need is love

Let it be

And I love her

A hardy day’s night

Michelle

She loves you

Ticket to ride

Something

A day in the life

Yellow Submarine

The long and winding road

Yesterday

Girl

Good night

PALERMO CLASSICA. Venti concerti in tutto, undici grandi solisti che suoneranno con la giovane ma cosmopolita orchestra sinfonica Palermo Classica alla GAM; più nove recital da camera nel cortile dello Steri. La stagione - diretta da Arman Tigranyan - è inserita nel cartellone di Palermo Capitale italiana della Cultura.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0