Il Festival

C'è buona musica nel "Curtigghiu" di Lello Analfino

A Sant'Agata di Militello da giovedì 20 a sabato 22 settembre la prima edizione di Curtigghiu “GallegoRock”, festival musicale ideato e diretto da Lello Analfino

In piazza Francesco Crispi tre serate di musica con Mario Venuti, Giovanni Caccamo, Babil On Suite, Tinturia, Peppe Qbeta, Diodato, Erica Mou, iPercussonici e Amanda Vitale,conduce Red Ronnie

Lello Analfino

Lello Analfino

Curtigghiu “GallegoRock” è la prima edizione di un festival musicale ideato da Lello Analfino dei Tinturia e finanziato dall’ Assemblea Regionale Siciliana in collaborazione con il Comune di Sant’Agata di Militello, organizzato da Puntoeacapo ed MCN che si svolgerà a Sant'Agata di Militello da giovedì 20 a sabato 22 settembre.

Ipercussonici

Ipercussonici

Piazza Francesco Crispi (ingresso libero) si trasformerà per 3 giorni in un grande “cortile” per accogliere artisti che rappresentano il meglio della musica popolare contemporanea, siciliana e nazionale: Mario Venuti, raffinato interprete della musica pop, uno degli autori e delle voci più importanti della musica italiana degli ultimi trent’anni; Giovanni Caccamo, cantautore modicano scoperto dal maestro Franco Battiato , che in pochi anni ha fatto del suo stile un tratto distintivo, apprezzato da pubblico e critica; i Babil On Suite, band siciliana presenti nel panorama musicale da dieci anni, scoperti da Lucio Dalla, hanno saputo fare tesoro di questo incontro, in un crescendo di sound coinvolgente ed elegante che oggi ne fa una delle band più apprezzate. Amanda Vitale, giovane cantante siciliana, vincitrice del Premio Mimì sarà, il contest musicale per artisti emergenti organizzato dall’Associazione Minuetto in ricordo della più grande interprete della musica italiana, Mia Martini. E ancora l’icona musicale della Sicilia, i Tinturia, di certo il gruppo più amato e seguito dell’Isola, guidati dal carismatico frontman Lello Analfino. Con l'aria scanzonata che lo contraddistingue da un quarto di secolo, Peppe Qbeta è “un mandorlo” con le radici ben infisse in Sicilia, ma che si nutre anche di terra ocra d’Africa, di vento meticcio latino/americano, dei ritmi sanguigni dei Balcani, di solarità Mediterranea.

Mario Venuti

Mario Venuti

«Nei tempi passati il "curtigghiu" era il palcoscenico per improvvisati spettacoli di locali suonatori di chitarre e mandolini, un luogo dove gli anziani, spesso, nostalgicamente raccontavano ai giovani le loro storie di vita vissuta – spiega Lello Analfino che darà voce al festival “Curtigghiu” condividendo il palco con tutti gli artisti protagonisti -  per tutti gli isolani queste voci di cortile rappresentavano la ritualità. Un folkloristico telefono senza fili, che si nutriva di musica e parole, un movimento senza età e adatto ad ogni età che vanta secoli di storia e tradizione e, ancora oggi, non annoia mai: il curtigghiu infatti non fa distinzioni di genere né di razza, unisce i popoli, allarga gli orizzonti e fortifica i legami»

Giovanni Caccamo

Giovanni Caccamo

Per la terza e ultima serata, saliranno sul palco due voci della musica italiana contemporanea, ricercate nell’interpretazioni e nei contenuti: Diodato, consacrato a Sanremo con il brano “Adesso” in duo con Roy Paci, nonché vincitore di numerosi prestigiosi premi aggiudicati dalla critica musicale e direttore artistico del festival del primo maggio a Taranto. Erica Mou: dolce e raffinata interprete, particolarmente vicina alla Sicilia e molto seguita nell’Isola. Nome d’arte di Erica Musci, è una delle più interessanti cantautrici italiane, classe 1990, scrive e compone da sempre la propria musica, in cui alterna grazia innocente a sensuale ironia. Ipercussonici porteranno l’energia trasformativa del vulcano in eruzione in cui strumenti antichi come marranzani, didjeridoo e tamburi si fondono a creare esplosive sonorità ultramoderne. Tutti artisti unici e apprezzati, che in occasione del Festival Curtigghiu proporranno qualcosa di unico durante le performance, in sintonia con il direttore artistico Lello Analfino, che li ha scelti e fortemente voluti. La conduzione della rassegna sarà affidata ad un’icona come Red Ronnie, presentatore, giornalista e critico musicale, uno dei volti più noti e amati dal pubblico e dalla critica, appassionato ed esperto di musica.

 

Venerdì 21 settembre ore 21
Open act Amanda Vitale
MARIO VENUTI - GIOVANNI CACCAMO - BABIL ON SUITE

Venerdì 21 settembre ore 21
Lello Analfino & TINTURIA - PEPPE QBETA

Sabato 22 settembre ore 21
DIODATO – ERICA MOU - IPERCUSSONICI

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0