Clubbing

#BackToMa, riparte il MA di Catania

Veberdì 26 ottobre si riapre con l'opening che si autodistruggerà in una notte, sabato 27 ottobre riparte il format happy Nite (il club siete voi) con il dj newyorkese Tony Humpries, e domenica 28 ottobre al via la nuova stagioen di No Ordinary Sunday

Anche sul fronte dei concerti si annuncia una altra grande stagione del MA. Il 10 novembre arriverà Mecna col suo Blue Karaoke tour. Il 24 novembre sul palco del club catanese salirà Cimini con il suo Tokyo Tour. L’8 e il 9 dicembre saranno due le date Frah Quintale

Frea Gerbò e mariagrazia Vinciguerra

Frea Gerbò e Mariagrazia Vinciguerra, resident dj's del venerdì del MA di Catania

Venerdì 26 ottobre riapre, dopo la pausa estiva al Qubba, il Ma di Catania, il club di via Vela da 14 anni palcoscenico privilegiato per la musica e per la variegate arti dell’intrattenimento. Attenti, però, a ciò che si vedrà venerdì al MA. Tutto ciò su cui si poseranno gli occhi potrebbe distruggersi dopo pochi secondi. O peggio ancora. Chissà. Una serata che si autodistruggerà in una notte, proprio come è successo all’opera di Banksy durante l’asta milionaria da Sotheby’s (appena battuta, l’opera della ragazza con il palloncino si è autodistrutta passando all’interno di un tritacarte). Da qui il titolo della serata, l’opening che si autodistruggerà in una notte. Dopo una esaltante stagione estiva trascorsa al Qubba, il 26 ottobre ritorna l’appuntamento fisso del venerdì notte al MA di Catania. #BackToMa: il borgo dell’intrattenimento che ha cambiato il modo di intendere il clubbing in Sicilia. E come ogni venerdì che si rispetti al MA sarà il format Fun or Nothing – con i resident dj’s Fabrizio Serio, Antonio Oliva, Mariagrazia Vinciguerra, Frea Gerbo, Ugo Macaluso - il grande contenitore di una serata che non lascia spazio se non al divertimento.

Il week end del Ma prosegue sabato 27 ottobre con il debutto del format Happy Nite (il club siete voi). Happy Nite è l'energia della house music internazionale, il surrealismo dei party newyorkesi degli anni 70, l’espressione della cultura soul, rithm’n’blues e funky, empatia di moda e musica. Ai resident dj’s (Giovanni Barbagallo, Marco Chiavaro e Sergio Casile) si affianca la prima guest di stagione, il dj americano Tony Humphries, una vecchia gloria (ha 61 anni) della consolle. Humphries, newyorkese di Brooklyn, è dj, produttore discografico e remixer. È uno tra i progenitori della musica house insieme ai dj newyorkesi David Morales e Frankie Knuckles. Sin dall'infanzia si avvicina al mondo della musica, mentre durante tempi del college è dj per hobby. Nonostante alcune serate nei club di Manhattan, lavora inizialmente alla redazione del giornale Daily News di New York, mentre sarà soltanto nel 1980 che prenderà seriamente in considerazione la carriera di disc jockey. Più tardi, nel 1981, Humphries consegna al produttore Shep Pettibone una cassetta mixata con la sua musica, che verrà in seguito trasmessa in un programma radiofonico della famosa radio di New York, Kiss FM, dove il produttore stesso lavora. Una volta terminato il contratto con la radio, Tony Humphries sostituisce Pettibone presentando un nuovo programma, che andrà in onda per ben quindici anni, il venerdì e il sabato. Nel 1982, tutti i sabati sera, lavora in diretta radiofonica come dj resident in un club del New Jersey, il Zanzibar Club, club in cui lavorerà dodici anni. Successivamente diventa dj resident al Ministry of Sound di Londra e all’Echoes di Rimini. Dopo un lungo soggiorno in Europa, nel 1997 torna negli Stati Uniti per fondare la propria etichetta discografica la Yellorange, ancora oggi una delle più conosciute etichette house. Molteplici, sono anche i remix realizzati nel corso della sua carriera. Fra i tanti vi sono quelli per Mtume, con cui vinse il suo primo disco d'oro, per Chaka Khan, Regina Belle, Donna Summer, Boy George, Deee-Lite, Dimitri From Paris, Soul II Soul, Brand New Heavies, The Cure, The Style Council.

Tony Humphries

Tony Humphries

Domenica 29 ottobre al MA torna No Ordinary Sunday, con le jam in Birreria di Alessandro Falcione e il Love Set di mario man in sala disco, mercoledì 31 ottobre party di Halloween #MAchevelodiciamoafare.

Alessandro Falcione

Alessandro Falcione

Anche sul fronte dei concerti si annuncia una altra grande stagione del MA. Il 10 novembre arriverà Mecna col suo Blue Karaoke tour. "Blue Karaoke" è uno dei dischi italiani più belli di questo 2018. Il 24 novembre sul palco del club catanese salirà Cimini con il suo Tokyo Tour. “Tokyo Tour è un viaggio nel traffico metropolitano, in cui stare stretti è l’unico modo per capire dove andare”. Una serie di concerti in giro per l’Italia accompagnano Tokyo, il nuovo singolo del cantautore calabro-bolognese, uscito a inizio ottobre per Garrincha Dischi. L’8 e il 9 dicembre saranno due le date Frah Quintale. Hanno scritto di lui: “Con il nuovo disco di Frah Quintale si definisce l’epoca dello street pop in Italia”. Disco d’oro con i brani “Nei treni la notte” e “Cratere”, autore di una delle hit di quest’estate, “Missili” - combo di Frah con Giorgio Poi per la produzione di Takagi e Ketra - con il suo street pop tra rap, indie e cantautorato, Frah Quintale è una delle grandi rivelazioni della nuova scena musicale italiana.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0