Teatro

Due preti ironici e coraggiosi in scena al Brancati

Giovedì 15 novembre al Teatro Brancati di Catania debutta "Venerdì 17 ovvero due Preti di troppo" pièce ironica scritta e interpretata da Antonio Grosso e diretta da Paolo Triestino. Si replica fino al 2 dicembre

Uno spettacolo ironico e intenso che propone la storia di un giovane salvato dalla droga, nonché quella di una donna che affronta la vita con sacrificio e ironia

Antonio Grosso in Venerdì 17 ovvero due Preti di troppo

Antonio Grosso in "Venerdì 17 ovvero due Preti di troppo"

Un ragazzo in cerca di guai e due preti mandati a risollevare le sorti di un tristissimo quartiere di cintura. La commedia Venerdì 17 ovvero due Preti di troppo, scritta e interpretata da Antonio Grosso e diretta da Paolo Triestino, debutta al Teatro Brancati di Catania giovedì 15 novembre (repliche fino al 2 dicembre), nell’ambito della Stagione impaginata dal Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale. Prodotta da La Bilancia, la pièce, ironica e intensa, propone la storia di un giovane salvato dalla droga, nonché quella di una donna che affronta la vita con sacrificio e ironia. Una storia come tante, con la sfida di riavvicinare le persone a una chiesa ormai dimenticata, forse anche da Dio, con l’esperienza di chi non si è mai perso d’animo. In scena, insieme con Antonio Grosso, autore e attore di Minchia Signor Tenente, gli attori Antonello Pascale, Filippo Tirabassi, Maria Scorza, Antonio Spagnuolo (le voci dei boss sono di Gianfelice Imparato e Ciro Scalera).
«La cosa che più mi ha colpito in Venerdì 17 – spiega il regista Paolo Triestino - è la scrittura, così armonica e sapiente per un autore nemmeno trentenne. Il tema trattato, poi, è estremamente attuale e coraggioso. Bella la storia, l’idea. Due sacerdoti vengono spediti in un paese del casertano a ripristinare una vecchia chiesa, ormai abbandonata. I sacerdoti riusciranno ad entrare nel cuore degli abitanti e a conquistare la loro fiducia, a risvegliare in loro la solidarietà e il coraggio di chiedere un mondo più pulito. Non esiteranno nemmeno a cantare Tu sei la mia vita in perfetto stile neomelodico e alla fine riusciranno nel loro intento. Testo di grande divertimento, a tratti esilarante, ma con quel pizzico di amarezza che rimane nel cuore e che restituisce il desiderio di tutti noi di divertire, sì, ma lasciando agli spettatori un pensiero in più da portarsi via».

Venerdì 17  (ovvero due Preti di troppo)
di e con Antonio Grosso
Regia Paolo Triestino
e con Antonello Pascale, Filippo Tirabassi, Maria Scorza, Antonio Spagnuolo
voci dei boss Gianfelice Imparato e Ciro Scalera                                                                                                         
regia Paolo Triestino
aiuto regia Francesco Stella  
luci Gigi Ascione
scene Alessandra Ricci
costumi Maria Marinaro
tecnici Antonio Panico e Paolo Antoniello
service Colpo di Scena
foto Matteo Casilli
produzione La Bilancia
Teatro Brancati, dal 15 novembre al 2 dicembre

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0