Stand up

Lezioni di Sicilia con Ottavio Cappellani e Mario Venuti

Sabato 17 novembre “La Sicilia spiegata agli eschimesi” inaugura la terza stagione del Teatro Mobile di Catania diretta da Francesca Ferro sul palcoscenico del Teatro Abc

Ad arricchire questa pièce la presenza complice, per la prima volta sul palco, del regista Guglielmo Ferro insieme agli attori Plinio Milazzo, Francesca Ferro e Francesca Maria Attardi

Mario Venuti e Ottavio Cappellani

Mario Venuti e Ottavio Cappellani

Ottavio Cappellani con il suo stile ironico e provocatorio insieme all’inconfondibile sound della chitarra di Mario Venuti inaugurano con spettacolo “La Sicilia spiegata agli eschimesi”, sul palco del Teatro Abc sabato 17 novembre (ore 17.30 e ore 21) la terza stagione del Teatro Mobile di Catania diretta da Francesca Ferro.

«Perché spiegare la Sicilia agli eschimesi?– dice lo scrittore Cappellani che ritorna protagonista nelle vesti di attore dopo il battesimo di fuoco con l’applaudita commedia Sicilian Comedi- semplicemente perché è impossibile spiegarla ai siciliani e agli italiani».
Questa la tesi dell’autore, una simpaticissima stand up comedy, che descriverà la Sicilia senza filtri, senza convenzioni e, soprattutto, lontana dai luoghi comuni, raccontando della sicilianità e delle sue splendide cornici:dal barocco al Gran Tour di Goethe, dagli agriturismi a Sant'Agata, il tutto rappresentato con l'ironia e la verve che lo contraddistingue.
Ad arricchire questa pièce la presenza complice, per la prima volta sul palco e non dietro a dirigere, del regista Guglielmo Ferro che insieme agli attori Plinio Milazzo, Francesca Ferro e Francesca Maria Attardi con la musica dal vivo di Mario Venuti accompagneranno i presenti in un viaggio alla scoperta della nostra isola e della sua essenza più vera.

La Sicilia spiegata agli eschimesi
Musica dal vivo Mario Venuti
Con Ottavio Cappellani, Mario Venuti, Francesca Ferro, Guglielmo Ferro, Plinio Milazzo, Francesco Maria Attardi
Video Film Making Arts Francesco Maria Attardi

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0