Clubbing

Dall'house di Djeff alla jam di Falcione e Nicotra

Gli appuntamenti del fine settimana del MA di Catania: sabato 17 novembre torna Beat Boutique, guest il dj afro-lusitano Djeff Afrozila; domenica 18, sul Palco Libero Show di No Ordinary Sunday, l'accoppiata fra il chitarrista residente Alessandro Falcione e la cantante Benedicta Nicotra

Beat Boutique comincia con il dj set in cortile di Nino Risi. Poi spazio alla musica nella Main Room con il resident dj Francesco Samperi, e le selezioni della guest star, il dj afro-lusitano Djeff. Per l'appuntamento di domenica 18 novembre con la jam in birreria al Ma, ad affiancare Alessandro Falcione una delle voci più fresche e versatili del panorama musicale catanese Benedicta Nicotra. In sala teatro come consueto il Love Set, lo show di Mario Man

Djeff

Il dj afro-lusitano Djeff

Fine settimana scoppiettante al MA di Catania, il club di via Vela da 14 anni palcoscenico privilegiato per la musica e per la variegate arti dell’intrattenimento. Sabato 17 novembre, al MA il primo appuntamento di Beat Boutique, progetto giunto al terzo anno, basato sulla musica elettronica da club. Il format si propone di offrire ritmi e sonorità mai scontate con incursioni nei generi classici, miscele melodiche, nette escursioni nella musica psichedelica, ibridazioni matematiche e frequenti incroci con la contemporary folk music o folk revival music. I dettagli sono la naturale evoluzione musicale che rendono attuali i ritmi nei migliori club mondiali più underground. Nel corso dei mesi, Beat Boutique ha ospitato artisti dj’s internazionali in linea con l’espressione progettuale di Beat Boutique.
La serata comincia alle 22 con il dj set in cortile di Nino Risi. Poi spazio alla musica nella Main Room con il resident dj Francesco Samperi, e le selezioni della guest star, il dj afro-lusitano Djeff.
Djeff Afrozila è nato in Portogallo ma è figlio del patrimonio africano. I suoni che ha fuso, l’hanno aiutato identificato come artista che come persona. Tutti i sottogeneri della musica house, si riscontrano nelle sua produzioni musicali in Africa, in Europa, in America ed Asia. Nato a Lisbona nel 1984, “capitale Europea” da padre Capoverdiano e madre Angolese, è vissuto tra artisti e miti dei suoi anni come Michael Jackson, M. Bolton, Brian Adams, al contempo attingendo pure al patrimonio Africano di famiglia ed uno stretto contatto con band e musicisti come Kassav, Tabanka Jazz, Livity, Grace Evora, Eduardo Paim, e tanti altri.
Il suo primo contatto con la musica elettronica arrivò grazie alla sorella maggiore, nel 1999, DJeff inizia a frequentare i club matinées che sono una vera istituzione della cultura del club di Lisbona, da Bauhaus a Estoril. Nel 2008 si laurea in arti grafiche e si trasferisce a Luanda, in Angola, dove ad oggi risiede. È qui, nel caldo angolano che inizia il suo lavoro di producer. Nelle sue prime uscite, DJeff prova a trasmettere le sue radici, nel 2010 la sua prima uscita in collaborazione con DJ Silyvi intitolata "Canjika" rilasciata tramite la Pandora Records. Guadagna slancio e popolarità tramite i suoi remix, e trova artisti dj internazionali come Louie Vega a sostenerlo.
Nel 2011 DJeff Afrozila crea la sua prima etichetta - Kazukuta Records - una casa per la sua musica e per nuovi talenti africani, è prima etichetta di musica elettronica Angolana, DJeff è sia un leader che un'ispiratore, la Kazukuta Records, sta crescendo sulla scena internazionale.
Il 2013 ha visto l'uscita del suo tanto atteso album – “Soldier Ascension” - di cui diverse canzoni sono state suonate e remixate da diversi artisti, e il sostegno è venuto da DJ come Tony Humphries, Boddhi Satva, Mr. V e Rancido. Nel 2017, esce "Gratitude", terzo album dell'artista, nel quale sono presenti tracce inedite come:"Devotion", "Future" o "Gratitude", e altri invece precedentemente pubblicati come singoli di successo, come: "So Blessed", "Love Vibration" e "Reborn". Nel 2018, firma la relise “Zugu Zugu”, con la ricca voce del cantante, Zakes Bantwini.

Domenica 18 novembre torna “No Ordinary Sunday”, l’aperitivissimo del MA ormai adottato dalla città stessa, da anni diventato assoluto ritrovo un po’ per tutta la movida catanese e non solo. Una festa che si è saputa evolvere, trasformare, sapendo anticipare sempre le tendenze del momento ma senza mai allontanarsi dal buon gusto dalla vivacità e positività che col passare degli anni si è creata e che ha sempre contraddistinto il “No Ordinary”.
La domenica fuori dall’ordinario del MA è sempre stata una domenica di gusto e spensieratezza dove l’aperitivo dello chef sempre diverso e squisito, la musica dal vivo di Alessandro Falcione col suo Palco libero, jam in libertà in Birreria, come sempre con mille ospiti di livello e la resident band, la Palco Libero Band. Per l'appuntamento di domenica 18 novembre con la jam in birreria al Ma, ad affiancare Alessandro Falcione una delle voci più fresche e versatili del panorama musicale catanese Benedicta Nicotra. I due in chiave acustica proporranno una seleziona di successi italiani e stranieri. Ospiti inoltre della serata Fabrizio Irrerra, Martin Romero, Marco Tomarchio e molti altri artisti. Special guest della serata un trio frizzante i The Strummers composto da due chitarristi - Davide Scalisi voce e chitarra e Luigi Trovato chitarra solista - ed un percussionista per un momento tutto di musica italiana.

Benedicta Nicotra

Benedicta Nicotra


In sala teatro come consueto il Love Set, lo show di Mario Man che con il suo “love” fa scuotere il bacino per bene prima di affrontare una nuova settimana.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0