Classica

A Catania la fisarmonica di Mario Romeo

Venerdi 30 novembre all’hotel Nettuno di Catania il concerto del fisarmonicista catanese per la stagione della Società Catanese Amici della Musica

Il musicista catanese si è accostato alla musica e allo studio della fisarmonica all'età di 6 anni con il M° Nunzio Belfiore ma la svolta artistica è del 2010 grazie all’incontro del M° Renzo Tomassetti di Spoleto con cui ha iniziato a studiare anche il bayan

Mario Romeo

Il fisarmonicista Mario Romeo

La stagione concertistica della Società Catanese Amici della Musica venerdi 30 novembre propone il concerto del fisarmonicista catanese Mario Romeo che si esibirà all’hotel Nettuno di Catania, nella Sala Minerva, alle ore 18. Nato a Catania nel 1993, Romeo si è accostato alla musica e allo studio della fisarmonica all'età di 6 anni con il M° Nunzio Belfiore. Nel 2010 avviene la svolta a livello artistico-musicale con l’incontro del M° Renzo Tomassetti di Spoleto (Pg), con cui in seguito inizia a studiare anche  il “Bayan” (fisarmonica a bottoni).

Nel corso degli anni di studio ha partecipato a numerosi concorsi sia nazionali che internazionali ed è risultato vincitore del Festival europeo della fisarmonica di Campobasso, del Concorso nazionale di Atina(Fr), del Trofeo Città di Cerchio (L’Aquila), dell’8° Accordion Art Festival a Roseto degli Abruzzi(Teramo), del 14° Concorso Musicale Internazionale “Paolo Barrasso” a Caramanico Terme (Pescara) e del VI Concorso Internazionale Amigdala (Vincitore anche del Premio Xiphonia).

Inoltre è stato invitato a suonare ai Concerti Finali delle Rassegne organizzate dal N.C.D.M.I. (Nuovo Centro Didattico Musicale Italiano). Nel 2011 a Loreto (Ancona) per la Rassegna Musicale Nazionale “Adamo Volpi” e nel 2013 a Mantova per la Rassegna in onore di “Gorni Kramer”. I brani che ha suonato fanno parte dei dischi monografici dedicati a questi artisti.

Ha suonato in diversi Festival e sale da concerto importanti come la Ny Hall della Royal Academy di Copenaghen, la Salle Arsonic di Mons (Belgio), la Sala Accademica “S.Cecilia” di Roma, la Sala Rossa del Politeama Garibaldi (Palermo), l’Auditorium San Francesco (Norcia), “Castelbuono Classica” (Palermo), “Il violino sulla Torre”(Fm), Festival “Note tra i Calanchi” (Viterbo).

Ha partecipato a corsi di perfezionamento con insegnanti di fama internazionale come Corrado Rojac, Giuseppe Scigliano, Mario Stefano Pietrodarchi, Pavel Feniuk, Vojin Vasovic, Geir Draugsvoll, Owen Murray, Franck Angelis, Alexander Hrustevich e Teodoro Anzellotti.

Nel 2014 si laurea in Fisarmonica al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara sotto la guida del M° Claudio Jacomucci con il massimo dei voti e la lode. E’ in questo periodo che si avvicina alla musica contemporanea e inizia a collaborare con alcuni giovani compositori per la stesura di nuovi lavori originali per fisarmonica classica.

Nel 2017 consegue la laurea di II Livello in Fisarmonica presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma  con il massimo dei voti sotto la guida del M° Massimiliano Pitocco.E’ Docente di fisarmonica all’Istituto Musicale “Johannes Brahms” di Riposto (Catania).

Il programma
Antonio Vivaldi (1678 – 1741)
Da “Le quattro stagioni”: L’Inverno (I° mov.)                                            

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
Passacaglia in do minore, BWV 582                                                               

Domenico Scarlatti (1685 – 1757)
Sonata in fa minore K 386 - Sonata in La maggiore  K 208                              

Franz Schubert (1797 – 1828)
Soirées de Vienne – Valse-Caprice n.6 (trascr. Y. Shishkin)                            

Aleksandr Skrjabin (1872 – 1915)
Prelude op.11 n. 9                                                                                        

Astor Piazzolla (1921 – 1992)
Sentido Unico (trascr. F. Lips)                                                                                   

Petri Makkonen (1967)
The Flight Beyond The Time                                                                          

Victor Vlasov  (1936)
Five views in a Archipelag GULAG (2°-3°-5°mov.)                                 

Sergey Voytenko (1973)
Revelation                                                                                                      

Vladislav Zolotarev (1942 – 1975)
Rondò capriccioso                                                                                   

Gioacchino Rossini  (1792 – 1868)
Da “Il Barbiere di Siviglia” : Figaro  (trascr. A. Dmitriev)                         

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0