Classica

A Caltanissetta il Tro d'ance di Santa Cecilia

Il 12 gennaio alle 19.30 al Teatro Regina Margherita il primo appuntamento dei concerti organizzati dall’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta

Il Trio d’Ance è composto dalle prime parti dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Francesco Di Rosa oboe, Alessandro Carbonare clarinetto, Francesco Bossone fagotto, che eseguiranno musiche di Mozart, Beethoven e Ibert

Alessandro Carbonare

Il clarinettista Alessandro Carbonare

Sabato 12 gennaio alle ore 19,30 si inaugura la stagione concertistica organizzata dall’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta, quest’anno per la prima volta inglobata all’interno della stagione del Teatro Regina Margherita di Caltanissetta InAltroMare diretta da Aldo Rapè. Il primo dei 14 appuntamenti in programma (tutti a ingresso gratuito) è il concerto del Trio d’Ance composto dalle prime parti dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Francesco Di Rosa oboe, Alessandro Carbonare clarinetto, Francesco Bossone fagotto, che eseguiranno musiche di Mozart, Beethoven e Ibert.  

Francesco Di Rosa

L'oboista Francesco Di Rosa

Nello specifico il trio eseguirà Divertimento n.1 Kv 439b di Mozart e Duetto n. 3 in Sib (Wo027) e Fg di Beethoven nella prima parte del concerto, mentre per la seconda parte il programma è prevista l'esecuzione di Variazioni su tema “La ci darem la mano” di Beethoven, da “Le nozze di Figaro” di W.A. Mozart, e  Cinq Pieces en Trio di Ibert. Considerato dal pubblico e dalla critica come uno dei migliori oboisti della sua generazione, Francesco Di Rosa ha ricoperto, dal 1995 al 2008, il ruolo di Primo Oboe Solista nell’Orchestra del Teatro alla Scala,  mentre attualmente è Primo Oboe dell’Orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia. Primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2003, Alessandro Carbonare ha vissuto a Parigi, dove per 15 anni ha occupato il posto di primo clarinetto solista all’Orchestre National de France. Sempre nel ruolo di primo clarinetto; ha avuto importanti collaborazioni anche con i Berliner Philharmoniker, la Chicago Symphony e la Filarmonica di New York.  Primo Fagotto Solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Francesco Bossone, sempre nel medesimo ruolo ma anche in qualità di solista, ha collaborato con le Orchestre  più prestigiose tra le quali New York Philarmonic Orchestra, Royal Philarmonic Orchestra di Londra. Vasto il suo repertorio per fagotto solista che di musica da camera.

Francesco Bossone

Il fagottista Francesco Bossone

«Dal 12 gennaio al 20 giugno al Teatro Regina Margherita si alterneranno solisti di fama internazionale – scrive il M° Angelo Licalsi, Direttore dell’ I.S.S.M Vincenzo Bellini e direttore artistico della Stagione Concertistica 2018/2019 - per dar vita a una serie di appuntamenti gratuiti che affiancano e ampliano la vasta offerta formativa che l’Istituto Superiore propone ai propri studenti, nella convinzione che il loro bagaglio culturale possa essere ulteriormente  arricchito anche dalla fruizione diretta del repertorio classico eseguito da grandi interpreti della scena europea e internazionale. La Stagione comprende esibizioni molto diversificate che impiegano diversi strumenti musicali: all'inaugurazione del Trio d’ Ance seguiranno i Recital dei Maestri Gorka Hermosa (fisarmonica), Steven Mead (eufonio),  Marco Toro (tromba),  Giorgio Caoduro (baritono),  Marcyn Dilla (chitarra),  Andrea Lucchesini  (pianoforte), Silvia Careddu  (flauto), Silvano Rodi (organo),  “I Solisti dei Berliner Philarmoniker” (Marie - Pierre Langlamet e Martin Löhr) e il “Trio di Parma”. Si esibiranno da solisti con l’Orchestra dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” i Maestri Alessandro Milani e Luca Ranieri, rispettivamente 1° Violino spalla e Prima Viola spalla dell’ Orchestra Nazionale della Rai di Torino. Inoltre, la Stagione non trascura la musica contemporanea e le dedica uno spazio con la chitarra di Arturo Tallini nel concerto “Rosso Improvviso” e con i saxofoni di Marie Bernardette Charrier nel concerto “Cluster” (saxofoni ed elettronica) che sarà coadiuvata dall’Ingegnere del suono Christophe Havel. Un doveroso ringraziamento va agli organi di governo dell’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini, che con il loro prezioso contributo e sostegno ci permettono di realizzare la Stagione Concertistica, e all’Amministrazione Comunale e al direttore artistico Aldo Rapè, per aver contribuito alla realizzazione della Stagione concertistica in una location di prestigio come il Teatro Regina Margherita. Adesso ci auguriamo che i nostri sforzi trovino benevole accoglienza nella nostra Città e non solo: ciò ci consentirà di continuare il nostro impegno per assicurare una serie costante di validi appuntamenti con la “buona musica”».

TRIO D'ANCE / Stagione concertistica Ist. Musicale Vincenzo Bellini

Francesco Di Rosa oboe
Alessandro Carbonare clarinetto
Francesco Bossone fagotto


PROGRAMMA
W.A. Mozart Divertimento n.1 Kv 439b

L.V. Beethoven Duetto n. 3 in Sib (Wo027) e Fg

L.V. Beethoven Variazioni su tema “La ci darem la mano” da “Le nozze di Figaro” di W.A. Mozart

J. Ibert Cinq Pieces en Trio

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0