Il concerto

A Catania Rough Enough presentano "Molto poco zen"

Sabato 16 febbraio al Centro Zo live di presentazione del nuovo album della rock band catanese formata da Fabiano Gulisano chitarra e voce, e Raffaele Auteri batteria e cori

Rough Enough è improvvisazione che viene strutturata, fino a diventare canzone e strizza l’occhio alla vecchia scuola alternative rock italiana, al post-core, al noise, al punk

Rough Enough

Fabiano Gulisano e Raffaele Auteri ovvero i Rough Enough

Tornano sul palco i catanesi Rough Enough e lo fanno sabato 16 febbraio al Centro Zo della città etnea. I Rough Enough - ovvero Fabiano Gulisano chitarra e voce, e Raffaele Auteri batteria e cori - sono un mix di distorsioni, testi introspettivi e parole di disappunto. È improvvisazione che viene strutturata, fino a diventare canzone. Fabiano e Raffaele si incontrano quasi per caso, per amicizie comuni ed ascolti musicali comuni. Hanno dato vita al progetto Rough Enough per ascoltare, digerire e creare musica contaminata, ma fresca, tra il suono disarmonico della chitarra e il drumming dall’attitudine punk. Rough Enough strizza l’occhio alla vecchia scuola alternative rock italiana, al post-core, al noise, al punk. Nel 2016 è uscito il loro primo album “Get Old and Die”, prodotto da Daniele Grasso per Dcave Records presso il The Cave Studio di Catania.

Dopo gli opening act per One Dimensional Man e Giungla, vari festival e un tour di presentazione, il duo ha scritto le 11 tracce che sono andate a comporre “Molto poco zen”, il secondo disco, registrato e mixato alla Sonic Fun House da Davide Iannitti (Loveless Whizzkid, Stash Raiders, Cambogia). L’album, pubblicato dalla Overdub Recordings di Marcello Venditti, verrà distribuito da Code7 / Plastic Head in formato fisico e digitale.

Rough Enough Molto Poco Zen

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0