La festa

A Donnalucata i cavalli bardati per San Giuseppe

Sabato 10 e domenica 11 marzo nella frazione marinara di Scicli la 36a edizione della tradizionale Cavalcata che rievoca la fuga in Egitto della Sacra Famiglia. Le bardature dei cavalli, realizzate da artisti locali, sono vere e proprie opere d'arte

Quest'anno la consueta Cavalcata di San Giuseppe è giunta alla sua 36a edizione e rappresenta sicuramente una delle feste più singolari della Sicilia. Alla cavalcata partecipano gruppi di bardatori ormai storici che si contendono il premio finale per il lavoro più apprezzato dalla giuria

La Cavalcata di San Giuseppe a Donnalucata

La Cavalcata di San Giuseppe a Donnalucata

Anche quest'anno le feste di primavera nel Ragusano si apriranno con la Cavalcata di San Giuseppe di Donnalucata che, come da tradizione, anticipa di una settimana quella di Scicli. Per la borgata marinara di Scicli, rappresenta il momento del risveglio, apre cioè le porte alla bella stagione e la “Marinella” del commissario Montalbano inizia ad essere vissuta nelle giornate di sole. D'altronde, le due lunghe spiagge di Ponente e di Micenci caratteristiche per la sabbia fine e dorata, si prestano perfettamente a lunghe e rilassanti passeggiate in riva al mare.

Quest'anno la consueta Cavalcata di San Giuseppe è giunta alla sua 36a edizione e rappresenta sicuramente una delle feste più singolari della Sicilia. La manifestazione, organizzata dalla parrocchia di Donnalucata, con il supporto di alcune associazioni del posto, dell'amministrazione comunale e della Diocesi di Noto, rievoca la fuga in Egitto della Sacra Famiglia, ma si trasforma poi in uno splendido andarivieni di suggestivi colori e disegni che raffigurano elementi religiosi che richiamano la fuga di Giuseppe e Maria con il neonato Gesù, dopo aver appreso che re Erode il Grande ha deciso di far uccidere tutti i bambini.

Cavalcata di San Giuseppe di Donnalucata

Cavalcata di san Giuseppe di Donnalucata, l'inizio della sfilata dal sagrato della Chiesa di Santa Caterina da Siena

Come capita spesso in Sicilia, anche la cavalcata di San Giuseppe è un mix perfetto tra sacro e profano, la rivisitazione di un episodio biblico in chiave folkloristico per un appuntamento che oramai da diversi anni richiama una nutrita folla di turisti e non solo. Protagonisti assoluti di questa festa sono i cavalli che, con le loro bardature imponenti e maestose, sfilano per le vie cittadine. Alla cavalcata partecipano gruppi di bardatori ormai storici che si contendono il premio finale per il lavoro più apprezzato dalla giuria. Le bardature sono delle vere e proprie opere d'arte, il lavoro per realizzarle inizia giorni prima e sempre più spesso, per realizzare i manti infiorati, ci si affida alla collaborazione di artisti locali. Le bardature, un tempo molto pesanti, oggi fatte invece su una base di gommapiuma, sono realizzate con un collage di fiori, principalmente violaciocca, che vengono incollati uno ad uno. È un lavoro artigianale che richiede molto tempo e sopratutto grande passione.

Anche quest'anno la cavalcata di San Giuseppe di Donnalucata si svolgerà nell'arco di un intero weekend. Si inizia sabato 10 marzo alle 18.30 con con l'avvio del corteo dei cavalli bardati e l'inizio ufficiale della sfilata dal sagrato della Chiesa di Santa Caterina da Siena. Il corteo attraverserà le vie principali della frazione balneare e, al passaggio dei cavalli che seguono la sagra famiglia, si potrà assistere alla tradizionale accensione dei falò realizzati da grandi gruppi composti da familiari o vicini, che danno vita a lunghe e allegre grigliate nelle quali tutti vengono accolti. Domenica, invece, la manifestazione si aprirà alle 9 con la sfilata dei cavalli bardati, dei carretti siciliani e delle carrozze. Alle 17 si terrà la processione religiosa del simulacro di San Giuseppe il cui rientro in Chiesa darà il via alla cena di San Giuseppe, una particolarissima asta con prodotti di varia natura offerti a San Giuseppe dai fedeli. Si tratta di una manifestazione molto interessante, particolare e unica nel suo genere, una occasione per assistere ad una tradizionale festa di Sicilia, ma anche per poter vivere un bel weekend in uno dei borghi rivieraschi più suggestivi della Sicilia orientale.

carmelo.larocca@live.it

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0