Comics

Daniela Vetro: «Disegno per Disney da casa mia ad Agrigento»

La fumettista, autrice della cover speciale che Topolino ha dedicato ad Etna Comics, collabora con le maggiori case editrici prediligendo però Disney e per cui ha appena realizzato 32 pagine su Reginella, il personaggio disegnato da Giorgio Cavazzano

La fumettista siciliana sogna, non lo nasconde, di vedere presto pubblicato il suo progetto autoriale di cui ancora non parla, un po' per scaramanzia, e in cui sarà autrice completa di un libro illustrato per bambini

Daniela Vetro

Daniela Vetro a Etna Comics 2018

La sua mamma conserva in un cassetto un quadernetto su cui, a 7 anni, Daniela Vetro disegnò il suo primo fumetto. Anche se con tutte le ingenuità dell’infanzia, in quel gioco di bambina, senza alcun insegnamento alle spalle, c’erano già le inquadrature, il piano lungo, i dettagli e la capacità di raccontare storie attraverso le illustrazioni. Dopo circa 33 anni, migliaia di tavole e fiumi di inchiostro, l’illustratrice e fumettista agrigentina è oggi un’affermata professionista del disegno e collaboratrice delle più note case editrici del settore – De Agostini, Panini Comics, Egmont, Soleil, Glenát, Giochi Preziosi, Maga Animation, Bao Publishing, Sergio Bonelli Editore – mantenendo una particolare predilezione per Disney, suo punto di riferimento da sempre. «Sono nata artisticamente nel mondo Disney – racconta – perché mentre frequentavo l’università a Palermo mi resi conto che studiare Lettere non era la mia strada e che la passione per il disegno era più forte di tutto. Per questo, dopo un corso di Cartone animato, decisi di inviare il mio curriculum e fui selezionata per frequentare l’Accademia Disney di Milano».

Topolino copertina di Daniela Vetro per Etna Comics

La copertina di Topolino realizzata da Daniela Vetro per Etna Comics

Un ingresso nella grande casa Disney che le permette di conoscere il mondo di personaggi meravigliosi e di perfezionare la sua tecnica (dopo il diploma all'Accademia Disney di Milano si perfeziona presso i Disney Studios di Burbank in California). «Ho cominciato – racconta - a collaborare subito con testate come Topolino e W.i.t.c.h. (con quest’ultima, nel 2003, vince il Topolino d’oro, premio Disney come Miglior Disegnatore, nda). Sono stati anni meravigliosi quelli a Milano dove ho anche insegnato per un po’. Poi però la chiusura dell’Accademia ha coinciso con la mia voglia di tornare in Sicilia e di mettere su famiglia nella mia Agrigento, dove ora lavoro nel mio angolo creativo che è il mio studio in casa».
E proprio in quello studio è nata, qualche mese fa, la variant cover del numero 3262 di Topolino dedicata a Etna Comics 2018 e che ha fatto bella mostra di sé, andando esaurita già il sabato, durante l’edizione appena archiviata.
«L’invito a partecipare – spiega Vetro – mi è arrivato proprio dalla redazione e dalla direttrice Valentina De Poli che ha pensato a me anche per il mio essere siciliana. Quello che ho voluto fare nell’illustrazione è stato riprendere alcuni particolari del manifesto ufficiale della manifestazione, disegnato da Tanino Liberatore, e inserire proprio il Liotru, l’elefante simbolo di Catania, sul quale un Topolino - mago Eliodoro passeggia tranquillo tra i fiumi di lava dell'Etna e arrostisce marshmallows. Durante la manifestazione, cui ho partecipato, questa copertina è stata davvero molto apprezzata».

Daniele Vetro Witch

La copertina di "W.I.T.C.H."

Ancora un riconoscimento legato proprio a Disney cui Daniela è legata in modo incondizionato. «Ammetto – confessa la fumettista – che lavorare con Disney mi regala grandi soddisfazioni e una certa serenità perché mi sento davvero in famiglia. Sul pc del mio studio ricevo le sceneggiature e posso tranquillamente confrontarmi con i miei referenti stando a casa e gestendo in modo più elastico anche i tempi lavorativi per conciliarli con la famiglia e la gestione dei miei due bambini. Questo non significa che manchi lo stress e che i ritmi siano rilassati, perché sulla mia lavagna e davanti al pc passo intere giornate e in generale per una tavola possono volerci anche due giorni interi. Insomma, per una storia di circa 30 pagine lavoro per quasi tre mesi».

E in quello studio prendono forma, tavola dopo tavola, le storie in cui Daniela come illustratrice è praticamente costumista, scenografa e regista.
«Al momento – conclude Vetro - sto lavorando a una storia su Paperon De Paperoni e ne ho appena consegnata una di 32 tavole su Reginella, un personaggio tutto italiano di Disney, disegnato negli anni ’70 da Giorgio Cavazzano e poi ripreso nel 2017 da Giada Perissinotto. Stavolta è toccato a me e non vedo l’ora di vederla pubblicata». Così come Daniela Vetro sogna, non lo nasconde, di vedere presto pubblicato il suo progetto autoriale di cui ancora non parla, un po' per scaramanzia, e in cui sarà autrice completa di un libro illustrato per bambini.

mariaenzagiannetto@gmail.com

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0