Nuove proposte

Le "Buone nuove" di Mario D'Alio, musica per il cuore

E' uscito l'ep d'esordio del cantautore calabrese, da anni cittadino acquisito di Ragusa, cinque intensi brani al cui centro c’è l’amore in tutte le sue molteplici forme, verso la famiglia, i figli, la donna amata

Il cantautore calabro-ibleo propone il suo primo lavoro discografico, ep con 5 brani. La sua passione per la musica, e in particolare per il canto e il pianoforte, è dimostrata dalla voglia di mettere i propri pensieri in musica fin dall’infanzia

Mario D'Alio

Mario D'Alio

Si intola “Buone nuove”, l'ep del cantautore Mario D’Alio, contenente cinque intensi brani al cui centro c’è l’amore in tutte le sue molteplici forme, verso la famiglia, i figli, la donna amata: «Quel sentimento che fa muovere il mondo e che ti permette di ricominciare a vivere, superando anche i momenti più difficili» sottolinea il cantautore.
L’ep “Buone nuove”, realizzato da Mario D’Alio in coproduzione con Indigeno Studio di Jorge Blengino e promosso da Kosmo Label Eventi ufficio stampa, si apre con “10 giugno”, un romantico brano con cui Mario D’Alio racconta di essersi lasciato alle spalle il passato per vivere una storia d’amore nuova: “chiudi gli occhi per vedere, apri il cuore per sentire”.
Si prosegue con la titletrack “Buone nuove” una ballad dedicata alla donna amata, dal sapore pop con venature rock.
La terza traccia è la trascinante “Io sto qui”, che racconta la fine di una storia d’amore, mentre “Mio figlio” è una dolcissima ballad in cui traspare tutto l’amore di un padre verso il proprio figlio, la cui presenza illumina la sua vita: “Sai riempire il mio cuore di gioia quando la sera torno stanco dal lavoro”. L’ep si chiude con “Scaldami”, un brano che parla d’amore, dal testo intenso e profondo, caratterizzato da un sound rockeggiante che si sposa perfettamente con la voce ricca di sfumature dell’artista.

Mario D'Alio Buone nuove

Originario di Melito Porto Salvo, in Calabria, ma ragusano a tutti gli effetti, Mario D’Alio propone il suo primo lavoro discografico. La sua passione per la musica, e in particolare per il canto e il pianoforte, è dimostrata dalla voglia di mettere i propri pensieri in musica fin dall’infanzia. A Ragusa, dove si trasferisce ad appena 6 anni, fonda i Clovers, partecipando a numerose manifestazioni musicali. Con “La nostra storia”, brano di sua composizione, la band supera la prima fase del Tour Music Fest. Varie vicissitudini portano allo scioglimento della band. Ed è questa l’occasione per dimostrare tutta la propria maturità. Così Mario decide di dedicarsi alla carriera da solista, costruendo la sua nuova strada, fatta di grande rispetto per la tradizione cantautorale italiana ma con uno sguardo proiettato nella globalità.

Mario D'Alio Buone nuove

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0