Il bando

Il Centro Zo di Catania cerca giovani musicisti per colonne sonore

Il centro per le culture contemporanee ha lanciato la open call "Soundtrack - residencies" grazie al progetto "Sillumina" della Siae e del Ministero dei Beni culturali. Entro il 31 ottobre le candidature di giovani compositori sotto i 35 anni per 4 residenze da tenersi a Catania

I 4 compositori che saranno alla fine selezionati per il progetto "Soundtrack - Residencies" saranno seguiti, tra dicembre e febbraio prossimi, dai musicisti e compositori Teho Teardo, Murcof e Andrea Belfi. Le residenze porteranno alla creazione di 4 opere musicali originali a tema libero, ma che prevedano la composizione di musica elettronica e strumentale associata a uno studio su video/illustrazioni animate/scena teatrale/performance dal vivo. Ogni residenza si concluderà con la mise en espace dell'opera prodotta

Teho Teardo

Il musicista Teho Teardo sarà uno dei tutor del bando del centro Zo di Catania

Con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali e di Siae, nell’ambito dell’iniziativa “SIllumina-Copia privata per i giovani, per la cultura”, l’associazione Culturale Zo di Catania ha lanciato la open call per compositori/musicisti siciliani under 35 "Soundtrack - Residencies". Il bando prevede la selezione di 4 artisti under 35 che possano vantare una pregressa esperienza nella composizione e nell’esecuzione di musica elettronica connessa alla conoscenza di almeno uno strumento musicale e che siano specificamente interessati ad approfondire il loro percorso creativo finalizzato alla creazione di colonne sonore per audiovisivi, spettacoli teatrali o danza.

Gli artisti selezionati avranno a disposizione gli spazi attrezzati di Zo Centro Culture Contemporanee di Catania e potranno usufruire della competenza di tre tutor di grande spessore come Teho Teardo, Murcof (Fernando Corona) e Andrea Belfi, ognuno dei quali per tre giorni consecutivi seguirà il percorso scelto dall’artista supportandolo nelle diverse fasi della creazione.

Centro Zo Catania

Zo centro per le culture contemporanee di Catania

Le residenze porteranno alla creazione di 4 opere musicali originali a tema libero, ma che prevedano la composizione di musica elettronica e strumentale associata a uno studio su video/illustrazioni animate/scena teatrale/performance dal vivo. Ogni residenza si concluderà con la mise en espace dell'opera prodotta.

Le residenze avranno quattro diverse fasi di approfondimento, le prime tre fasi accompagnate dal tutoraggio e accompagnamento, quindi seguirà la fase finale che porterà alla messa in scena.

Fase 1 – Dicembre 2018: 5 giorni di lavoro sulla creazione personale. In questa fase, ciascun artista sarà seguito per 20 ore in tre giorni dal primo tutor (Andrea Belfi)

fase 2 – Gennaio 2019: 5 giorni di lavoro sulla creazione personale. In questa fase, ciascun artista sarà seguito per 20 ore in tre giorni dal primo tutor (Murcof)

Fase 3 – Febbraio 2019: 5 giorni di lavoro sulla creazione personale. In questa fase, ciascun artista sarà seguito per 20 ore in tre giorni dal primo tutor (Teho Teardo)

Fase 4 – Febbraio 2019: Cinque giorni finali di creazione con relativa mise en espace pubblica.

Per accedere al bando è necessario inviare un curriculum dettagliato e una bozza progettuale (tema libero, proposta di composizione musicale su base video scelta dall’artista di almeno 40 minuti). Le candidature (rivolte a giovani che abbiano compiuto 35 anni entro ottobre 2018) vanno inviate a  organizzazione@zoculture.it entro il 31 ottobre.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0