World music

Ensemble Mariposa e il tango: «Passione per tutte le età»

La formazione specializzata in repertorio argentino eseguito con arrangiamenti originali, ha pubblicato il video della "Milonga des Mis Amores" tratto dal loro disco d’esordio. Denis Marino: «Chi ha preso parte al video aveva una sola voglia: abbracciarsi e ballare»

Nel video de "Milonga des Mis Amores", le immagini sottolineano l'aspetto ironico e divertente del tango argentino e per raccontare tutto quello che succede intorno a quello che non è solo un ballo ma un vero e proprio modo di intendere la vita

Ensemble Mariposa

Nella foto di Michele Maccarrone gli Ensemble Mariposa, da sinistra Kim Baiunco, Marisa Mercadé, Seby Burgio, Emilia Belfiore e Denis Marino

Una radiolina che diffonde una melodia cui è impossibile resistere e che spinge chi la ascolta ad abbracciarsi e ballare. È questo il fil rouge che collega i vari quadri di Milonga de Mis Amores, il primo videoclip della formazione catanese Ensemble Mariposa che dal 2011 riunisce, nel nome del tango, cinque musicisti provenienti dalla tradizione argentina, dalla musica classica, dal pop-rock e dal jazz. Composta dalla violinista Emilia Belfiore, dal chitarrista Denis Marino (che cura anche gli arrangiamenti), dal pianista Seby Burgio, dal contrabbassista Kim Baiunco e dalla portabandiera argentina, la bandoneonista Marisa Mercadé, la formazione ripropone i classici del tango argentino in arrangiamenti originali e ha all’attivo un vasto repertorio musicale adatto sia per accompagnare milonghe ed esibizioni sia al semplice ascolto.

Da qualche giorno è on line il video, con la regia di Vladimir Di Prima, che ha come protagonisti i cinque musicisti, non solo come esecutori delle musiche, ma anche come interpreti di un racconto ironico e coinvolgente del brano contenuto nel primo disco Corrientes y Aguero 568. La clip, che è stata realizzata la scorsa estate, tra il 5 e il 9 agosto, utilizza le immagini per sottolineare l'aspetto ironico e divertente del tango argentino e per raccontare tutto quello che succede intorno a quello che non è solo un ballo ma un vero e proprio modo di intendere la vita e un universo che, da circa vent’anni, ha conquistato sempre più appassionati anche nella città del vulcano. «Il video – spiega Vladimir Di Prima che oltre alla regia ha curato anche il montaggio - utilizza una chiave ironica, forse uno dei pochi strumenti ancora a disposizione per combattere la decadenza dei tempi. Ne è venuta fuori un'esperienza molto divertente: il coinvolgimento di giovani e anziani legati appunto dalla medesima passione per la danza ha visto nascere espressioni e movenze insospettabili».

Dallo studio radiofonico al porto, passando per altre imprevedibili e inusuali location, la Milonga des mis Amores, infatti, cattura l’attenzione di donne e uomini che vengono trascinati nel sensuale e coinvolgente abbraccio del tango. «Abbiamo scelto - spiega Denis Marino – di realizzare il video su uno dei brani più briosi del nostro disco. A partire dalla freschezza e dal dinamismo caratteristici del ritmo di milonga, nel video interagiscono una serie di personaggi, divertenti quanto surreali, che nei vari contesti, sono accomunati sempre dalla stessa identica voglia: abbracciarsi e ballare».
L’idea della clip è nata quindi con l’intenzione di far arrivare la musica e il senso di unione del tango in un modo più diretto.
«Il video – spiega Emilia Belfiore – racchiude un po’ tutta la nostra essenza: suonare divertendoci e facendo divertire gli altri. Quando la gente ci ascolta e balla noi sappiamo d’aver raggiunto il nostro scopo, ovvero dare emozioni. In più, la maggior parte di noi balla tango argentino da tanti anni, cosa davvero importante per poter essere pienamente dentro questo genere musicale così collegato alla fisicità e alla corporeità del ballo».

Ensemble Mariposa

L'Ensemble Mariposa al Catania Tango Festival del 2016, foto di Michele Maccarrone

Emozioni che l’Ensemble in questi anni sette anni di attività continua a regalare durante le esibizioni (dai vari Festival di tango ai diversi spettacoli cui ha partecipato, tra cui la recente operita Maria De Buenos Aires - Sensaciones de tango) e le musiche da ascolto (come quelle del disco pubblicato nel 2015). Emozioni che, la formazione, oggi al lavoro sul suo secondo disco, regala cercando sempre nuovi modi per far rivivere i brani di tango, senza trascurarne mai la tradizione e sfruttando al massimo sia la provenienza musicale eterogenea dei vari artisti sia le prestigiose collaborazioni di ciascuno (tra cui quelle con Carmen Consoli, Gabriella Grasso, Luca Madonia, Mannarino) che ne favoriscono la versatilità e le continue contaminazioni. La clip Miloga des mis amores, in fondo, è anche una trasposizione in immagini di quella che è una grande ambizione del gruppo, ovvero quella di “portare la musica in posti sempre nuovi, in giro per il mondo, anche fuori dai contesti tangueri in senso stretto.
«La soddisfazione più grande per noi – spiegano i musicisti - è vedere la gente ballare sulla nostra musica: le nostre note diventano “un motore di emozioni” che spinge due tangueros, un uomo e una donna, ad abbracciarsi e a diventare almeno per 12 minuti, ovvero la durata di una “tanda”, un'unica entità».

mariaenzagiannetto@gmail.com

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0