Teatro

Ad Avola musica, prosa e ilarità per un palco condiviso

Già inaugurato con gli show di Giovanni Cacioppo e Lorenzo Licitra, il cartellone del Teatro Garibaldi di Avola diretto dall’attrice e regista Tatiana Alescio (che sarà in scena a gennaio col suo "Due gocce di veleno") prosegue il 16 dicembre con "MedeAssolo "

Il monologo, che vede in scena Valentina Banci, riprende quello della Medea di Seneca ma è rivisto in chiave moderna. Traduzione e drammaturgia sono di Paolo Magelli che ha diretto la Banci al Teatro Greco di Siracusa nel 2015

Valentina Banci

L'attrice Valentina Banci protagonista di MedeAssolo

Un teatro di tutti e per tutti, con spettacoli di prosa e musicali per un maggior coinvolgimento della comunità. Ed entrambe le “prime” sono già andate bene, confermando che gli spettatori gradiscono. La quarta stagione consecutiva di spettacoli allestita al Teatro Giuseppe Garibaldi di Avola è partita sotto i migliori degli auspici: domenica 18 novembre è toccato a Giovanni Cacioppo inaugurare la stagione di prosa a cui è seguita la voce di Lorenzo Licitra, accompagnato al piano da Peppe Arezzo, a tenere a battesimo la stagione degli spettacoli musicali.
Ce ne sono altri 10 titoli in programma, equamente distribuiti tra i 2 cartelloni e se il buongiorno si vede dal mattino, la sensazione è che le scelte artistiche portate avanti dal comitato che lo gestisce insieme con il direttore artistico Tatiana Alescio (fresca vincitrice del premio miglior regia al Festival della scena di Fasano) e con la supervisione del sindaco Luca Cannata, abbiano saputo intercettare l’interesse di tanti spettatori.

Tatiana Alescio

Il direttore artistico Tatiana Alescio nella locandina di "Due gocce di veleno"

Anche l’idea di piazzare la maggior parte degli spettacoli la domenica pomeriggio (10 su 12, con inizio alle 18.30) rientra nella politica di coinvolgimento di più persone possibili: il teatro è un luogo di tutti e per tutti e su questa direzione si muovono le ambizioni del teatro Garibaldi di Avola.
La stagione si muove dunque su due direzioni. La prima quella che riguarda il cartellone di prosa è un insieme di spettacoli che hanno a che vedere con temi attuali e che forniscono anche una certa descrizione della società in cui viviamo. Gli appuntamenti a teatro diventano sia momento di riflessione e approfondimento, ma anche occasione per alleggerire, e magari scherzarci su, idiomi e pregiudizi.
Il prossimo appunto in programma per questo cartellone è fissato il 16 dicembre alle 18.30, con Valentina Banci protagonista di MedeAssolo, un monologo che riprende quello della Medea di Seneca ma che è rivisto in chiave moderna. Traduzione e drammaturgia sono di Paolo Magelli che già l’aveva diretta nella medea andata in scena al Teatro Greco di Siracusa nel 2015. Poi si salta a gennaio: il 20 in scena va lo spettacolo con regia di Tatiana Alescio Due gocce di veleno, tratto dal romanzo La siciliana di Maricla Di Dio Morgano. Protagonista una donna, saggia ma irruente, capace di gesti d’amore ma con tante sfaccettature. A febbraio, il 17, arriva Showkezze, uno spettacolo di Lallo Circosta e Riccardo Graziosi dal titolo che è già tutto un programma mentre un mese dopo, a marzo e sempre il 17, arriva Flavio Bucci con Ero partito così bene, spettacolo che ha tutto il sapore di una biografia narrata. Gran finale per la stagione di prosa sabato 13 aprile con Antonello Fassari e Che amarezza, spettacolo di cui lo stesso attore romano ha curato la regia mentre i testi sono stati scritti da Gianni Corsi. Uno spettacolo in cui l’attore romano viaggia all’indietro nel tempo raccontando, però, le disgrazie del presente.
Il cartellone degli spettacoli musicali, invece, avrà un momento importante per Santo Stefano, con un concerto dell’Agape Ensamble dedicato al Natale e non solo che sarà anche l’occasione per riportare la musica cameristica in teatro. A gennaio, il 13, spazio all’operetta con Profumi, boa e champagne, uno spettacolo a cura della Compagnia Operettistica Siciliana di Caltanissetta. I fiati saranno protagonisti il 3 febbraio del concerto Suggestioni senza tempo del Trio Italiano composto da Endrio Luti alla fisarmonica, Thomas Luti al sax soprano e Cristina Trimarco al fagotto. A marzo, invece, domenica 10, spazio al Trio Friedrich in concerto: Massimo Gatti alla viola, Raffaele Bertolini al clarinetto, Ilaria Costantino al pianoforte. Grande chiusura domenica 7 aprile con il jazz e lo swing dell’Andrea Cantieri Band in Night Sparks.
«Anche quest’anno - ha commentato il sindaco di Avola Luca Cannata - il cartellone è composto da spettacoli di generi diversi e dà la possibilità di stimolo intellettuale e di divertimento. La stagione del Teatro Garibaldi vanta numerosi spettacoli di artisti di rilievo nazionale garantendo una pluralità di voci e stili, una programmazione di pregio, che combina abilmente il repertorio classico, musicale e comico».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0