I love beer

Gli ambasciatori brassicoli della Sicilia

Per i catanesi Fabio Bruno e Dorothea Licandro il loro Mosaik da 4 anni unisce tre amori: birra, amicizia e viaggio. E infatti sono spesso chiamati in Italia e in Europa a rappresentare la migliore Sicilia da bere

A marzo (il 14 per l’esattezza) festeggeranno 4 anni di vita, certamente trascorsi… “in un sorso”, tra mille amici che ogni sera non perdono occasione di celebrare con loro il rito della birra. L'avventura “brassicola” di Dorothea e Fabio si chiama Mosaik che il 7 marzo prossimo celebrerà il 4° compleanno in compagnia degli amici della Birroteca Fermentazioni Spontanee di Iglesias (Cagliari) e de La locanda del Monaco Felice di Suisio (Bergamo)

Dorothea Licandro e Fabio Bruno del Mosaik

Dorothea Licandro e Fabio Bruno del Mosaik

A marzo (il 14 per l’esattezza) festeggeranno 4 anni di vita, certamente trascorsi… “in un sorso”, tra mille amici che ogni sera non perdono occasione di celebrare il rito della birra in via Musumeci a Catania. Loro sono Dorothea Licandro e Fabio Bruno, la loro avventura “brassicola” si chiama Mosaik che il 7 marzo prossimo celebrerà il 4° compleanno in compagnia degli amici della Birroteca Fermentazioni Spontanee di Iglesias (Cagliari) e de La locanda del Monaco Felice di Suisio (Bergamo), terzo appuntamento di uno scambio che inizierà il 25 gennaio all’isola Bèrghem (un modo ironico per far anche di Bergamo un’isola), proseguendo il 23 febbraio in Sardegna e finire a Catania il 7 marzo appunto. «Un grand'evento ideato dal Mosaik – spiega Fabio Bruno -, si chiama Over the Tap on Tour, tre “isole” di birra, in pratica due pub ospiti in ogni sede che portano selezioni di birre del proprio territorio».

«Si tratta di un progetto nato da tempo, dall'amicizia nata tra noi del Mosaik e il begamasco Claudio Capelli, da una parte, e il sardo Mattia Orlandini, dall’altra – prosegue Dorothea Licandro -. Noi siciliani porteremo una selezione di birre siciliane a Suisio e Iglesias, i colleghi porteranno da noi birre sarde e bergamasche. Tutto ciò perché per ribadire come, grazie alle birre artigianali, sono nate splendide amicizie sincere che uniscono l'Italia da Nord a Sud, isole comprese! Ovviamente la birra è sempre la protagonista infatti alle spine di questi tre locali, nelle tre tappe, verranno proposte le selezioni di birre delle regioni amiche».

Mosaik Catania

"Over the Tap" è un "motto" che i ragazzi del Mosaik usano per identificare tutte le serate birrarie da loro organizzate (con birrifici ospiti) o in altri locali per far conoscere birre siciliane. Non c’è dubbio che Fabio e Dorothea sono ambasciatori brassicoli di Sicilia. Fabio Bruno: «E’ vero. Grazie ad eventi precedentemente svolti tra Toscana e Romagna e un evento spot a Bruxelles, il Moeder Lambic Fontainas "Italian Beer Weekend" a settembre (dove abbiamo segnalato la ragusana Yblon) abbiamo “esportato” un po’ di sapori birrari siciliani». Da qui è arrivata a ottobre la chiamata a Roma all’Eurhop, salone internazionale della birra artigianale: «Tutta visibilità per i birrifici siciliani. All'Eurhop abbiamo portato la ragusana Yblon, Alveria di Canicattini Bagni, Ballarak di Palermo, Epica di Sinagra (Messina) e Tarì di Modica». Ultimo appuntamento importante, Dorothea è stata fra i 100 giurati al recente premio Birraio dell'anno a Firenze, lo scorso week end.

mosaik Catania

Alla fine al Mosaik sono riusciti ad unire tre concetti, e tre amori: birra, amicizia e viaggio. Fabio: «E onestamente visto l'apprezzamento che abbiamo (specialmente da oltre confine siculo) ci riteniamo strafortunati».
Non c’è dubbio ormai, manca solo una birra homebrewed col marchio Mosaik. Prima o poi Fabio e Dorothea ci dovranno arrivare e così il mosaico avrà preso la sua forma.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0