L'evento

Alla salute con un calice vegano

Sabato 29 settembre, a partire dalle ore 15, ospiti dell’Open Day di Veg Sicilia, a Catania, i vini Bio Vegan ad impatto zero, sia dell’Etna sia di Vittoria, di Cantine Nicosia, due rossi da uve Nero d'Avola e Frappato, e due bianchi, uno fermo ed uno mosso, da uve Grillo

Lanciati sul mercato nel 2015, i vini biologici e vegani di Cantine Nicosia, storica azienda familiare con vigneti sull'Etna e a Vittoria, che quest'anno compie 120 anni, sono due rossi da uve Nero d'Avola e Frappato, provenienti dai vigneti del Ragusano, e due bianchi, uno fermo ed uno mosso, da uve Grillo

I vini biovegan di Cantine Nicosia

Nero d'avola e Grillo, due dei vini biovegan di Cantine Nicosia

Ormai da qualche tempo, la parola "vegan" non è più un tabù: non solo aumentano coloro che scelgono, per ragioni di carattere etico o salutistico, di eliminare dalla propria dieta quotidiana ogni alimento di origine animale, ma anche tra i cosiddetti "onnivori" va affermandosi uno stile di vita e di consumo sempre più attento al rispetto di se stessi e dell'ambiente. Così come cresce la curiosità verso la cucina vegana. Una cucina che nasce da ingredienti e tecniche particolari, in grado di regalare sapori e sensazioni molto gratificanti anche ai palati più esigenti.

Catania non fa certo eccezione rispetto a questa tendenza ed ospita l'associazione Veg Sicilia che rappresenta oggi il principale punto di riferimento sul territorio regionale per la formazione e l'informazione sul mondo vegano e sulla cucina vegetale. A Trecastagni, ai piedi dell'Etna si trova, poi, l'azienda vitivinicola che vanta il primato assoluto in Sicilia nella produzione di vini certificati Bio Vegan. Lanciati sul mercato nel 2015, i vini biologici e vegani di Cantine Nicosia, storica azienda familiare con vigneti sull'Etna e a Vittoria, che quest'anno compie 120 anni, sono due rossi da uve Nero d'Avola e Frappato, provenienti dai vigneti del Ragusano, e due bianchi, uno fermo ed uno mosso, da uve Grillo. «La nostra azienda - afferma il patron Carmelo Nicosia - è sempre stata attenta alla ricerca e all'innovazione. La scelta di puntare, per primi in Sicilia, sulla produzione di vini certificati Bio Vegan ha certamente richiesto una buona dose di coraggio, ma è il risultato di un lungo percorso improntato sulla sostenibilità, un percorso che nasce da motivazioni profonde. C'è il desiderio di venire incontro alle necessità di un pubblico di consumatori sempre più esigente e diversificato. Assistiamo, giorno dopo giorno, all'affermarsi di nuove forme di consumo critico e consapevole che meritano rispetto e attenzione, anche da parte del mondo del vino, così gelosamente ancorato alla tradizione. C'è anche l'ambizione di portare sulle tavole dei consumatori vini sani, espressione autentica del territorio e dei suoi vitigni autoctoni. Vini ad 'impatto zero', prodotti nel pieno rispetto dell'ambiente e della biodiversità, e con un ridotto contenuto in solfiti». I successi di critica e di vendite sembrano confermare la lungimiranza di questa scelta.

Vini biovegan di Cantine Nicosia

Le etichette biovegan di Cantine Nicosia

Cantine Nicosia e Veg Sicilia si ritrovano adesso partner di diverse interessanti iniziative, come quella che si svolgerà sabato 29 settembre, a partire dalle 15, presso la sede catanese di Piazza Ogninella che l'associazione vegana condivide con Etna Food Academy. Un luogo aperto agli appassionati e ai professionisti di settore desiderosi di accrescere le proprie conoscenze in tema di cucina vegetale e di trarre spunto per la creazione di nuovi piatti da proporre ad una clientela sempre più attenta ed esigente. Durante l'Open day di sabato pomeriggio si alterneranno momenti di approfondimento sugli aspetti etici e scientifici legati alla nutrizione vegetale a momenti più ludici, come cooking class, laboratori e degustazioni.

Opend Day di veg Sicilia

La scorsa edizione dell'Open day di Veg Sicilia

Lucia Pennisi, presidente di Veg Sicilia, e Giovanni Trimboli, direttore Etna Food Academy e presidente di Fipe Ristoratori Catania Confcommercio, partner dell'evento, presenteranno  la scuola e i docenti ma anche i medici e i nutrizionisti della rete esperti Veg Sicilia. Vi sarà anche un’area espositiva delle aziende partner del circuito, come Forno Biancuccia, Casamandolio, l'Azienda Agricola Fontanazza e, naturalmente, Cantine Nicosia, i cui vini saranno abbinati ad una particolarissima selezione di formaggi vegetali. C'è da scommettere che questo connubio di sapori tradizionali e sapori insoliti rappresenterà una piacevolissima sorpresa per i partecipanti all'Open day, soprattutto per coloro che si avvicineranno per la prima volta ad una proposta culinaria come quella vegan, ancora tutta da scoprire.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0