Terzo settore

I “ragazzi” super abili del Sorriso di Casteltermini

La Onlus della cittadina dell’Agrigentino lavora nell’ambito della solidarietà svolgendo attività di sostegno a persone nate diversamente abili. Soci, volontari e utenti realizzano bomboniere vendute poi ai mercatini, il cui ricavato serve a sostenere l’associazione

La solidarietà, né sbandierata né sponsorizzata, ma fatta di anni di impegno solidale ripagati dalla riconoscenza delle famiglie e, soprattutto, dal sorriso dei “ragazzi” seguiti e presi in carico, da questi angeli silenti. Nata nel 1997, oggi l’associazione Il Sorriso Onlus è guidata da quattro donne, dinamiche e materne, che insieme agli altri soci e ai volontari, si prendono cura gratuitamente di quelli che con profondo attaccamento chiamano i “nostri ragazzi” (di età compresa tra i 13 e i 60 anni)

Il Sorriso Onlus ai Giochi senza barriere

Il Sorriso Onlus di Casteltermini ai Giochi senza barriere

Non bisogna andare lontano per trovare angoli di paradiso. Anche nella nostra terra bistrattata esistono realtà edificanti come l’associazione Il Sorriso Onlus di Casteltermini (Agrigento), che della Solidarietà, con la S maiuscola, ha fatto bandiera di vita. La solidarietà, né sbandierata né sponsorizzata, ma fatta di giorni, mesi, anni, dedicati a chi è nato diversamente abile. A chi ha bisogno. Anni e anni di impegno solidale ripagati dalla riconoscenza delle famiglie e, soprattutto, dal sorriso dei “ragazzi” seguiti e presi in carico, quattro volte alla settimana, da questi angeli silenti.
Nata nel 1997, oggi l’associazione Il Sorriso Onlus è guidata da quattro donne, determinate, dinamiche e materne, che insieme agli altri soci e ai volontari, una trentina in tutto, si prendono cura gratuitamente di quelli che con profondo attaccamento chiamano i “nostri ragazzi” (di età compresa tra i 13 e i 60 anni). Li accolgono presso la nuova sede ubicata in via Luigi Sturzo, prelevandoli e riaccompagnandoli con un minibus da 9 posti.

Il Sorriso Onlus di Casteltermini

Il Sorriso Onlus di Casteltermini

«Questi locali – dice la presidente Maria Caterina Provenzano - appartengono all’Asp di Agrigento, li utilizziamo in comodato d’uso. Versavano in condizioni disastrose, li abbiamo rimessi a nuovo grazie anche all’opera di alcuni genitori artigiani. La nostra associazione si sostiene col ricavato dalla vendita delle bomboniere realizzate dai nostri 16 ragazzi, dalle donazioni del 5 per mille (CF 93024050846) e dalla quota di noi soci. Ci sentiamo invisibili, ma non ci lamentiamo né pretendiamo nulla. Alle istituzioni chiediamo soltanto di fare il proprio dovere e di applicare le leggi che esistono a sostegno delle persone diversamente abili».

Il Sorriso Onlus di Casteltermini

Il Sorriso, al lavoro sulle bomboniere da vendere ai mercatini


La sede, oggi, è un nido caldo e coloratissimo, dotato di cucina, sala ritrovo, laboratorio, bagni a norma e altri locali ancora, dove il miracolo del sorriso si rinnova ogni volta, basti dire che accanto ai “ragazzi” impegnati in varie attività, crescono anche i figli delle volontarie. «Avendo bambini piccoli non potevamo lasciarli sempre ai nonni. Ed è bellissimo vederli crescere e giocare con gli altri nostri ragazzi».

Il Sorriso Onlus di casteltermini

Il Sorriso, al lavoro sulle bomboniere da vendere ai mercatini

Una realtà che con discrezione ha anche ricevuto visite “eccellenti”. La vicepresidente Rita Canduscio: «Mons. Francesco Montenegro, vescovo e cardinale di Agrigento, non era stato presente all’inaugurazione della sede, ma ci aveva promesso che sarebbe venuto. Ci avvertì quando fu pronto, ma il giorno fissato pioveva a dirotto, credevamo che rinunciasse e invece il vescovo venne da solo, guidando la sua auto, e si bagnò come un pulcino quando scese. Poi rimase coi nostri ragazzi per ore e prima di andarsene ci lasciò anche una donazione. Un gesto mai dimenticato».
Anche fratel Biagio Conte, di recente gratificato dalla visita del Papa, passò una giornata “coi ragazzi” de Il Sorriso, mentre il Rotary di Lercara Friddi, ha donato una macchina spianargilla in uso al laboratorio dove vengono realizzati manufatti artigianali, colorati uno per uno dai ragazzi e proposti come originali bomboniere.

Il Sorriso Onlus manufatti

Sopra e sotto manufatti realizzati dai "ragazzi" de Il Sorriso Onlus

Il Sorriso Onlus manufatti

«A Casteltermini – dice la tesoriera Cinzia Florio -non ci sono centri di accoglienza per i nostri “ragazzi”, che erano destinati a stare in casa tutto il tempo, coi loro familiari, oggi sempre più anziani. La nostra associazione, occupandosi di loro, permette anche ai genitori di avere del tempo libero, e ai nostri ragazzi di sperimentare la socializzazione che tanto li aiuta, e di fare esperienze diverse, come andare in piscina o pernottare in albergo, prendere il treno per Agrigento, andare in gita al mare o al santuario di Santa Rita, partecipare a Giochi Senza Barriere e fare corsi di cucina. E l’unica ricompensa che per noi conta, è il sorriso dei nostri “ragazzi”».

Il Sorriso Onlus mercatini di natale

Mercatino natalizio con i manufatti dei "ragazzi" de Il Sorriso Onlus

Giusi Acquisto, tesoriera, è l’unica del gruppo che ha un congiunto disabile: «Da quando mia sorella frequenta Il Sorriso, non è più depressa, è contenta, è migliorata molto. Addirittura parla. Questa realtà che fa bene al cuore, prima di tutto. Stando coi nostri ragazzi, siamo diventate tutte persone migliori». E anno dopo anno, Il Sorriso con la sua semplicità continua a conquistare. «Una ditta locale ha lavorato due giorni per eliminare l’umidità, ma ci ha chiesto soltanto 100 euro per il materiale». L'estate scorsa, Il Sorriso ha anche donato un pannello alla sua Casteltermini, La Primavera, collocato in Via Regina Elisabetta nei pressi di un pannello professionale realizzato dall’artista e volontario, Roberto Fragale. Tutti i “ragazzi” hanno contribuito dipingendone un pezzetto ciascuno, e presto dipingeranno le altre stagioni. Una solidarietà che s’allarga e coinvolge. «Noi siamo i volontari/involontari – conclude Michele Rondelli, direttore di Sikelia - grazie alle nostre mogli qui impegnate, che hanno coinvolto tutti noi, compresi i nostri figli».

Il Sorriso Onlus di Casteltermini

La Primavera, pannello realizzato e formato dai "ragazzi" de Il Sorriso Onlus

Questi i soci de Il sorriso: Maria Caterina Provenzano (presidente), Filippina Rita Canduscio (vice presidente), Cinzia Florio (segretaria), Giuseppina Acquisto (tesoriera), Teresa Panepinto, Pina Caltagirone, Lina Farruggio, Gina Palmeri, Pietro Magrì, Carmela Ulissi, Antonio Sedita, Lina Farruggio, Maria Antonia Antinoro, Gandolfa Sanfilippo, Maria Antonietta Chiavetta.
Questi i volontari: Alessandra Cacciatore, Carmela Capozza, Franca Favata, Roberto Fragale, Lorena Lavinaro, Gaetano Maratta, Cola Minnella, Salvatore Misuraca, Carmela Mongiovì, Simona Pino, Rosario Rametta, Lidia Sanfilippo, Antonella Vaccaro Notte, Alfonso Ferlisi.

robmistretta@libero.it

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0