Borghi di Sicilia

A Gibellina tra l’arte del vino e il grande teatro

La cittadina simbolo del Belice rinato dal sisma ospita da giovedì 28 giugno a domenica 1 luglio lo Scirocco Wine fest. E dal 7 luglio torna il festival teatrale delle Orestiadi

L’estate culturale di Gibellina, però, parte già da questo week end con lo Scirocco Wine Fest, un evento che coniuga sapori e saperi, una rassegna che mette a confronto i Paesi del Mediterraneo attraverso l’arte e la cultura del vino, la tradizione gastronomica del territorio e l’intrattenimento sia culturale sia di spettacolo

Gibellina, il sistema delle piazze

Gibellina, il Sistema delle piazze, opera di Franco Purinie Laura Thermes

È passato mezzo secolo dal devastante terremoto che tra il 14 e il 15 gennaio colpì buona parte della Sicilia occidentale, epicentro la zona del Belice che subì i maggiori danni. Da allora Gibellina e i comuni limitrofi sopravvissuti al sisma hanno reinventato sé stessi, trovando una nuova dimensione grazie anche all’apporto dell’arte contemporanea. Un grosso contributo alla nuova identità del Belice venne dal grande festival teatrale delle Orestiadi creato 37 anni fa da Ludovico Corrao per ridare vitalità al territorio grazie alla cultura. Dal 7 luglio all’11 agosto andrà in scena la nuova edizione delle Orestiadi, la prima firmata dal regista palermitano Alfio Scuderi.

Gibellina Baglio Di Stefano

Il Baglio Di Stefano, sede delle Orestiadi di Gibellina

L’estate culturale di Gibellina, però, parte già da questo week end con lo Scirocco Wine Fest, un evento che coniuga sapori e saperi, una rassegna che da giovedì 28 giugno a domenica 1 luglio mette a confronto i Paesi del Mediterraneo attraverso l’arte e la cultura del vino, la tradizione gastronomica del territorio e l’intrattenimento. Ogni sera, dal tramonto in poi, si potrà assaggiare un menu che racconterà la cultura mediterranea. In degustazione ci sarà una selezione di etichette dei sei paesi partecipanti: Francia, Grecia, Italia, Malta, Spagna e Turchia in abbinamento a specialità gastronomiche della tradizione di questi Paesi: paella, il cous cous, le busiate, i kofte (le polpette turche), i fritti di mare e i fritti di terra.

Scirocco Wine Fest

Grandi autori italiani presenteranno le loro opere sorseggiando calici di vino. L’appuntamento è ogni pomeriggio a Palazzo Di Lorenzo, conduce Gian Mauro Costa, giornalista e scrittore che presenta, nel frattempo, anche il suo Stella o croce; gli altri autori sono Francesco Recami per La Clinica Riposo&Pace, commedia nera numero 2, Giuseppina Torregrossa per Il basilico di Palazzo Galletti, Evelina Santangelo per Non va sempre così, Francesco Terracina per Una vita in scatola e Francesca Corrao per L’Islam non è terrorismo.

I cooking show sono affidati a due chef siciliani stellati, Vincenzo Candiano, 2 stelle Michelin a Ragusa, e Giuseppe Costa, 1 stella Michelin a Terrasini. Gli appuntamenti saranno condotti da Federico Quaranta, volto della Prova del cuoco su Rai1. Le signore di Gibellina saranno le protagoniste di una sfida di cucina che ha il sapore del passato. Prepareranno, infatti, ricette che si tramandano di generazione in generazione. La ricetta che avrà conquistato il palato del pubblico sarà la vincitrice della gara.

Il cretto di Burri

Il Cretto di Burri, immagine stessa della Gibellina post-sisma

Un calendario gratuito di spettacoli animerà le serate dell’evento. Si comincia giovedì 28 con lo spettacolo di cabaret C’era una volta un ponte con Ernesto Maria Ponte e l’attrice Clelia Cucco. venerdì 29 si balla con gli Shakalab, il super collettivo del reggae siciliano, formato da Jahmento, Lorrè, Br1 e Marcolizzo. Sabato 30 giugno il palco è di Mario Venuti che sarà a Gibellina con il Motore di vita tour. Domenica 1 luglio sera si chiude con lo spettacolo di cabaret I love Sicilia che vede protagonista lo showman Sasà Salvaggio.

mario Venuti

Mario Venuti

In occasione dello Scirocco Wine fest sarà possibile conoscere meglio Gibellina e il suo patrimonio artistico e culturale. Si possono visitare tutti i giorni il Museo delle Trame Mediterranee, la Cantina Tenute Orestiadi e il Cretto di Burri, immagine stessa della Gibellina post-sisma. Ogni giorno un itinerario a piedi per Gibellina museo en plein air.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0