Il video

"Specchi rotti", la scommessa sanremese vincente della messinese Alice Caioli

La giovane cantante, 22 anni, in gara nella sezione Nuove proposte ha vinto il premio Sala stampa con questo brano firmato a quattro mani con Paolo Muscolino, che ne ha curato anche la produzione

"Specchi rotti" è un’intensa ballad dal forte impatto melodico, ricca di suggestioni elettroniche e dal sapore r’n’b che parla di lei e del proprio vissuto in relazione al mancato rapporto con il padre. Il video è stato girato a Casttel di Tusa, all'Atelier sul mare di Antonio Presti

L'abbiamo vista in gara a Sanremo per le nuove proposte dove ha vinto il premio della Sala stampa. E' la messinese Alice Caioli, 22 anni, in gara con Specchi rotti alla 68^ Edizione del Festival della Canzone Italiana tra le Nuove Proposte con l’etichetta Round 35, distribuita da Warner Music. E dopo la prima esibizione è stata in testa nella classifica della giuria demoscopica. Firmata dalla stessa Alice Caioli insieme a Paolo Muscolino, che ne ha anche curato la produzione, Specchi rotti è un’intensa ballad dal forte impatto melodico, ricca di suggestioni elettroniche e dal sapore r’n’b.

Il brano scelto dalla Commissione capitanata dal Direttore artistico Claudio Baglioni, parla di lei e del proprio vissuto in relazione al mancato rapporto con il padre. Il video, per la regia di Alberto Cosenza, è stato girato a Castel di Tusa, in provincia di Messina, al museo albergo Atelier sul Mare di Antonio Presti. La maggior parte delle scene sono ambientate nella camera dalle pareti nude e nere chiamata "La torre di Sigismondo" la cui peculiarità è il letto rotondo girevole situato al centro della stanza e la grande nonché unica finestra sul soffitto.

Alice Cairoli su Facebook: «Dietro Specchi rotti si nasconde la mia storia, è un invito a volersi bene a tutti i ragazzi che per attirare l’attenzione dei genitori, per rabbia, dolore o per ripicca, si imbattono in strade sbagliate, come alcool o droga, si circondano di cattive compagnie, si perdono nel tunnel della depressione, diventando difficili da gestire. Io so quanto è difficile uscire dal buio ma so anche quanto è appagante riuscirci. Non permettete mai a nessuna situazione spiacevole o ad una pesante assenza di rendervi l’ombra di ciò che siete»

Alice Cairoli

Alice Cairoli

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0